Il Comitato Alto Adige conferma la fiducia a Morzenti

1
162

Il consigliere uscente Senoner si candiderà nella lista di Ghilardi

Anche il Comitato Alto Adige ha voluto pubblicare sul proprio sito internet una presa di posizione ufficiale in vista del rinnovo delle cariche federali. Lo riportatiamo fedelmente di seguito.

«Il Comitato Alto Adige ha deciso, praticamente all´unanimità, di sostenere la cnadidatura di Morzenti. L´intero Consiglio altoatesino si è espresso per il 59enne piemontese di Fossano. Un unico consigliere si è astenuto dal voto. Morzenti ricopre la carica di presidente da tre anni e in questa legislatura il suo compito principale era il risanamento della difficile situazione economica della Federazione. Nei prossimi quattro anni Morzenti vuole invece investire più risorse nell´attività sportiva. Inoltre ha promesso al presidente altoatesino Hermann Ambach, di voler nominare due rappresentati della provincia nell´Ufficio di Presidenza (composto da sei persone). Accanto all´attuale Vice-Presidente Richard Weißensteiner, che è anche referente delllo sci alpino maschile, Morzenti vorrebbbe promuovere Vittorio Menghini. L´esperto bolzanino finora era responsabile dello slittino. “Per noi non è importante avere tanti rappresentanti a Milano, ma di avere le nostre persone nelle cariche che contano”, ha affermato Ambach. Oltre a Weißensteiner e Menghini vorrrebbe mandare altri due altoatesini a Milano: il Presidente dello Sci Club Gardena, Reinhard Schmalzl e l´ex allenatore azzurro Alfons Thoma, che dovrebbe candidare sulla lista dei tecnici. Entrambi vorrebbero poi dedicarsi specialmente al settore giovanile. Il Consiglieri nazionale uscente Rainer Senoner in questa elezione invece non verrà più sostenuto ufficialmente dal Comitato Alto Adige. La sua linea contro Morzenti nelle discussioni sui Comitati Organizzatori delle Coppe del Mondo di sci alpino nelle valli ladine (Senoner è Vice-Presidente del CO della Val Gardena) gli è costato il posto. Senoner si candiderà nella lista di Carmelo Ghilardi.

«Abbiamo deciso di sostenere Morzenti, perchè negli ultimi anni ha dimostarto di essere un amico dell´Alto Adige. Ci ha anche assicurato che le gare di Coppa del mondo di Gardena, Alta Badia, Dobbiaco ed Anterselva rimarranno in Alto Adige. Ghilardi invece negli ultimi 15 anni non ci ha trattati molto bene, mandando a casa diversi allenatori e atleti altoatesini“, critica Ambach. “Inoltre non capisco, come abbia potuto avvallare come Vice-presidente tutte le decisioni della Federazione, che ora invece critica apertamente.” Il commercialista brissinese Robert Peinter candida infine per il Collegio dei Revisori. La sua rielezione sembra sicura». 

1 COMMENTO