Il bilancio di Elio Presazzi

1
936

Ecco l'allenatore del Comitato Alpi Centrali femminile

Elio Presazzi, coach del settore femminile del Comitato regionale Alpi Centrali fa il punto della situazione dopo un’altra annata ricca di successi: «Bilancio eccezionale, con Ida Giardini, 1993, che vince il circuito Grand Prix Juniores e va dritta in squadra nazionale. Poi altre tre nelle prime cinque, ovvero Jessica Mazzocco, classe 1993, che ha chiuso al terzo posto e a seguire ci sono Ambra Picenni, 1992, quindi Roberta Midali, 1994, che veniva da un infortunio. Un grande successo, così abbiamo chiuso in testa la classifica fra i Comitati. Inoltre nel team c’era Jole Galli, 1995, anche lei reduce da un infortunio ma ha davvero enormi pontenzialità. Bene anche Angelica Casartelli, 1995, e quindi Roberta Melesi, 1996, primo anno di categoria. Un po’ sotto tono invece Tiziana Sala. Dopo aver iniziato la preparazione con noi, è entrata in squadra Veronica Olivieri, 1995. Fra le aggregate segnalo Ymer Sola in prima linea, poi Sara Panzardi, Elisa Bianchi Bazzi e Giulia Lorini. Peccato per Helene Fazzini, che praticamente ha saltato la stagione per due infortuni». Un’altra grande stagione insomma per la compagine lombarda, che dopo aver inserito in squadra nei recenti anni Marta Benzoni, Michela Azzola, Sofia Goggia, Nicole Agnelli, Alessia Medetti, Federica Sosio e Veronica Olivieri, adesso porta in azzurro Ida Giardini. Ma anche le altre piazzate davanti nella standing Grand Prix hanno possibilità reali di entrare nel giro della nazionale. Aspettiamo la nascita delle squadre C allora…

Articolo precedenteMexico, el riposo del campeon
Articolo successivoAmer Sports in crescita nel primo trimestre
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...