Il bilancio delle discipline tecniche in rosa

0

Paolo Deflorian commenta i risultati delle azzurre

Paolo Deflorian, coach responsabile del gruppo femminile del Pianeta Giovani Ratiopharm, è moderatamente soddisfatto e traccia un bilancio dopo le prove tecniche. “Nel gigante di oggi peccato per la Brignone. Fede aveva fatto un’eccellente prima sessione, ma ha pagato sul piano nella seconda. Tuttavia alla luce delle big che gareggiano in Coppa del Mondo che si sono piazzate in diverse fra le top ten, il risultato della Brignone e anche di Marsaglia e Rizzeri è da ritenere positivo. Buona la prova di Maria Elena Rizzieri, che ha staccato il sesto tempo nela seconda manche ed è risalita dalla ventiduesima alla tredicesima posizione. Francesca Marsaglia fa sempre fatica a sciare sul salato”. Circa lo slalom il ‘Deflo’ ha visto due azzurre che hanno fatto la differenza sul resto del gruppo: “Non male Elena Curtoni undicesima, anche se ha ancora margione e anche Marta Benzoni. Ha fatto poca Coppa Europa la bergamasca, ma nella prima manche ha mostrato buona personalità ed è entrata nelle quindici. Peccato sia uscita nella seconda. Putroppo in slalom partiamo con pettorali proibitivi. Da segnalare poi anche il risultato di Martina Boselli giunta tredicesima, partendo davvero lontana”. Domani per le ragazze riposo. Mercoledì sarà la volta del superG sulle nevi bavaresi.
 

Articolo precedentePrimo oro a Denise Feierabend in slalom
Articolo successivoBode Miller, meglio fare il papà?
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...