I ragazzi di Joris crescono

0
613

«Ok De Vettori e Baruffaldi, fra i fuori squadra Ronci e Franceschetti»

E’ soddisfatto Matteo Joris, il responsabile della squadra C. Contento, perchè i suoi ragazzi hanno fatto una bella figura confrontandosi con altri giovani stranieri e con gli atleti dei gruppi sportivi militari. Il coach valdostano fa il punto della situazione: «Molto bene in questa due giorni Stefano Baruffaldi e Matteo De Vettori, si è visto che possono competere anche con i Senior dei gruppi sportivi e dei club. E’ molto utile questo nuovo circuito, con il Grand Prix si ha la percezione vera dello stato di salute dello sci giovanile italiano. Fino all’anno scorso le Fis Giovani da sole e erano un recinto, quasi un confronto solo in casa, fra di noi. Adesso lo scenario è complessivo, ed è utile per crescere con più incisività e velocità. La scorsa stagione ad esempio la penalità minima era 25 in slalom, a Bormio 17. Tornando agli azzurri, Ivan Codega in slalom fa un pò fatica, deve fare ancora allenamento per trovare più continuità. Oggi va più forte in gigante, ma anche in slalom può far bene. Aaron Hofer per non essere slalomista si è comportato discretamente. Lo aspetto in velocità. Nel complesso abbiamo fatto un passo in avanti in slalom, sono contento. Avanti così. Fra i fuori squadra cito Giordano Ronci e Pietro Franceschetti, Unico neo oggi la neve, nonostante bisogna fare un applauso a Bormio per l’organizzazione delle gare visto questo periodo difficile. Questa notte non ha atto freddo, la pista oggi si segnava abbastanza».