I protagonisti della seconda giornata del Topolino Sci

A Folgaria conclusa la fase nazionale del Topolino Sci

0
Topolino
Giulia Scarabosio ©Alice Russolo

Ecco le dichiarazioni dei protagonisti della seconda giornata del Trofeo Topolino Sci, che ha visto nuovamente impegnate le categorie Allievi e Ragazzi. Teatro di gara le piste di Folgaria.

Simon Talacci (1° classificato slalom gigante Allievi maschile):“Ho costruito la mia vittoria nella prima manche, dove sono andato sicuramente meglio. Nella seconda ho fatto più fatica, anche perché con l’inversione dei 30 la pista era comprensibilmente segnata. È un modo anche questo per fare esperienza e non posso che essere soddisfatto, anche perché è la prima volta che salgo sul podio alle selezioni nazionali del Trofeo Topolino e sono riuscito a farlo al primo anno da allievo. Voglio dedicare questa vittoria a mio padre, che mi segue sempre con grande passione. Oggi il primo pensiero è andato a lui”.

Simon Talacci ©Alice Russolo
Simon Talacci ©Alice Russolo

Chiara Cittone (1ª classificata slalom gigante Allievi femminile): “Dopo l’uscita nello slalom speciale di ieri, volevo riscattarmi e sono davvero felicissima per questa vittoria, che voglio dedicare al mio allenatore Claudio Scioscia e a mio papà. Avevo già partecipato al Trofeo Topolino negli anni scorsi, ma non ero mai riuscita a qualificarmi per la fase internazionale. Ce l’ho fatta oggi, grazie a una splendida seconda manche: sono riuscita a sciare come volevo e a divertirmi. Come ho iniziato a sciare? Casualmente. Io sono genovese e l’inverno andavo spesso a Bardonecchia, dove mi sono trasferita ora, con i miei genitori. Avevo due anni e mezzo: un allenatore mi vide sciare e chiese ai miei genitori se mi sarebbe piaciuto provare a fare questo sport. Ho iniziato così e oggi mi trovo qui”.

Chiara CIttone ©Alice Russolo
Chiara CIttone ©Alice Russolo

Lorenzo Thomas Bini (1° classificato slalom speciale Ragazzi maschile): “Al termine della prima manche non ero pienamente soddisfatto: ho commesso qualche errore nella parte alta del tracciato, ma poi sono riuscito a spingere e a recuperare terreno. Nella seconda ho cercato di spingere fin dall’inizio ed è andata bene. Ora proverò a fare del mio meglio nelle gare internazionali del weekend: la qualificazione è già un bel risultato, anche perché ci tenevo a riscattare la doppia uscita in slalom e gigante dello scorso anno”.

Ian Rocca ©Alice Russolo
Ian Rocca ©Alice Russolo

Ian Rocca (nipote di Giorgio Rocca, 3° classificato slalom speciale Ragazzi maschile): “A metà gara ero quinto e mi sono detto “oggi bisogna puntare al podio”. Sinceramente non pensavo di riuscire a farcela, anche perché ho commesso un errore nella parte alta del percorso. A quel punto, ho cercato di attaccare più che potevo e sono riuscito a centrare questo bel risultato. Lo zio Giorgio? Lo vedo poco, perché è sempre impegnato, ma ogni tanto mi chiama per sapere come va e per farmi l’”in bocca al lupo”.

Thomas Lorenzo Bini ©Alice Russolo
Thomas Lorenzo Bini ©Alice Russolo

Giulia Scarabosio (1ª classificata slalom speciale Ragazzi femminile): “Sapevo e sentivo di poter puntare a un bel risultato, ma vincere non è mai facile, soprattutto perché partivo con un pettorale piuttosto alto. Nonostante questo, sono riuscita a chiudere la prima manche al sesto posto, riuscendo a sciare come volevo. Nella seconda ho cercato di attaccare fin dalle prime porte e sono riuscita a fare una bella rimonta. Sono doppiamente contenta della mia vittoria, perché conquistata alla prima partecipazione al Trofeo Topolino e, soprattutto, al primo anno in categoria”.