I gigantisti azzurri tornano in Italia

1
89

Concluso il lavoro ad Ushuaia

Ultimo giorno di allenamento ad Ushuaia per i gigantisti. Adesso il viaggio di ritorno, poi qualche giorno di riposo, prima di ripartire sui ghiacciai alpini, Stelvio e Saas Fee. Con il ct della squadra, Matteo Guadagnini, facciamo il punto della situazione.
Come è andata nella Terra del Fuoco?
«Non possiamo lamentarci: abbiamo perso solo due giorni. In gigante ci siamo allenati bene, su neve dura, anche perché siamo riusciti a ‘bagnare’».
Squadra ridotta, come stanno i tre gigantisti del gruppo?
«Manfred Moelgg sembra tornato quello di due anni fa. E’ molto sicuro, tranquillo: adesso proseguirà in Argentina con i polivalenti per fare più velocità a Las Lenas. Anche Simoncelli sembra tornato quello di due anni: con il male alla schiena dovrà conviverci, ma adesso riesce a sopportarlo meglio. C’era anche Schieppati: si sta riprendendo, anche se è normale che non abbia ancora la continuità ed il ritmo di prima. Dopo una serie di allenamenti deve ‘staccare’ qualche giorno in più, ma è molto importante averlo di nuovo in gruppo».

Articolo precedenteLe discesiste azzurre a Ushuaia
Articolo successivoMax Blardone a Saas Fee
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

1 COMMENTO