Hudec padrone sulla 'Verte des Houches'

0
966

Chamonix Live – Che Canada: Guay terzo e quinto Thomsen. Male gli italiani

Il canadese Jan Hudec fa la differenza a Chamonix: lo ‘slittone’ nordamericano stacca di 53 centesimi l’austriaco Romed Baumann, un distacco davvero considerevole visti i tempi di ieri. Per Hudec è la seconda vittoria in carriera, dopo il successo sulle nevi ‘di casa’ di Lake Louise nella stagione 2007/2008. Sul gradino più basso del podio c’è il compagno di squadra Erik Guay a 63 centesimi e al quarto posto lo svizzero ‘mascherato’ Beat Feuz che perde 75 centesimi. Se la maggior parte dei concorrenti questa mattina utilizzava del nastro adesivo sul viso per proteggersi dalle temperature polari, Feuz ha utilizzato un passamontagna per proteggersi da una ferita provocata dall’estrazione di un dente. Poi ancora grande Canada: Benjamin Thomsen, partito con il numero 50 si piazza addirittura quinto. Poi Klauss Kroell, Didier Cuche, Bode Miller, quindi il primo francese in classifica, Johan Clarey. E gli italiani? Un’altra debacle sulla ‘Verte des Houches’ per la formazione di Gianluca Rulfi e Massimo Carca: il migliore è ancora Dominik Paris che chiude quindicesimo, attardato di 1.60. Gli altri ancora più indietro: ventiquattresimo Peter Fill, appena davanti a Christof Innerhofer e Siegmar Klotz. Quarantaduesimo Werner Heel, quarantaseiesimo Mattia Casse e ancora più indietro Matteo Marsaglia in cinquantaduesima piazza. Intanto è caduto Benjamin Raich: contusione alla mano, è in forse domani per la supercombinata.

 

Articolo precedenteParis: 'Peccato, ma ho fatto il possibile'
Articolo successivoE adesso la supercombinata
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...