Hirscher sbaglia, Ligety vince anche sul Chuonisbergli

0
1014

Moelgg ottimo quarto, Simoncelli decimo. Blardone esce ancora

Che spettacolo, che finale al cardiopalma ad Adelboden! Stava infatti per concludere la sua marcia trionfale Marcel Hirscher, ma l’austriaco proprio mentre si stava affacciando sul mitico muro commette due errori, il secondo davvero fatale.

PER TED QUARTA VITTORIA – Così quel ‘volpone’ di Ted Ligety si porta a casa anche la vittoria sul Chuonisbergli, la quarta della stagione. Hischer era in vantaggio fino all’ultimo intermedio, Ligety invece aveva sciato controllando, senza prender rischi eccessivi. Sul podio due tedeschi: Fritz Dopfer chiude a 1.15, Felix Neureuther a 1.24.

MOELGG, SECONDA MANCHE DA PAURA
– Manfred Moelgg è protagonista di una rimonta eccezionale: dalla dodicesima piazza risale al quarto posto. Il marebbano ha fatto un capolavoro, peccato una prima manche in cui ha fatto fatica ad esprimersi al meglio. Poi il croato Ivica Kostelic e sesto il norvegese Aksel Lund Svindal che conquista punti per la Coppa del Mondo generale. Davide Simoncelli recupera fino alla decima piazza, poi c’è Florian Eisath diciottesimo che guaragna dieci posizioni.

‘BLARDO’ ANCORA OUT – E Massimiliano Blardone? Parte ‘a tutta’, poi è in leggero ritardo a metà gara fino ad incrementare ancora lo svantaggio: nel finale addirittura esce. Peccato, dopo l’Alta Badia, out anche ad Adelboden. Nella prima manche erano usciti Roberto Nani, Luca De Aliprandini e l’esordiente Giulio Bosca. 

Articolo precedenteSuper Hirscher nella prima manche
Articolo successivo'Inner', tipo da copertina
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...