Gut: 'Ho rischiato tutto'

0

Le voci da Lake Louise, Merighetti: «Ci ho provato sempre, è andata bene»

Undicesima vittoria in Coppa del Mondo per Lara Gut, settima in superG, sulle nevi di Lake Louise, in Colorado. Podio n.105 per Lindsey Vonn, n. 61 per Tina Maze. Campionesse uniche. Buon nono posto per Daniela Merighetti, migliore azzurra al traguardo. Ecco le sensazioni delle protagoniste sul podio, grazie al sito ufficiale FIS.

Lara Gut:« E’ la prima volta, in carriera, che riesco a fare doppietta sulla stessa pista. Ed è capitato proprio a Lake Louise, divertente… Oggi bisognava rischiare tutto su un tracciato così e quando visto la luce verde al traguado ho pensato solo ‘fantastico!’». 

Lindsey Vonn: «Mi sentivo aggressiva sugli e mi sembrava di essere stata pulita nella parte alta. Ma il ‘timing’ sulle curve non è e non può essere ancora perfetto, ogni tanto ero ancora un po’ in ritardo. Penso di aver portato una buona velocità sul tratto finale, non è bastato. Ma sono felice del mio secondo posto. E’ stato un weekend fantastico». 

Tina Maze: «Sono felice per la mia settimana qui a Lake Louise, ho sciato bene, anche se forse oggi non ho dato proprio tutto al 100%, perché ieri ho rischiato al massimo in discesa e mi sono… calmata un po’m in superG. E mi sono resa conto mentre scendevo che non stavo facendo quello che serviva per vincere. Avrei dovuto attaccare di più, potevo fare di più. Alla fine la pista era ‘più facile’ di quel che pensassi». 

Daniela Merighetti: «Ci ho provato, sempre, dall’inizio alla fine, è andata bene. Ho rispettato le due porte che giravano di più e per il resto era davvero tutto molto facile. Ho cercato di lasciar correre il più possibile gli sci da metà in giù».         

 

Articolo precedenteLara Gut si riprende la scena e vince a Lake Louise
Articolo successivoCoppa Europa, cancellati i due giganti di Andalo
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine