Gut – Ghidoni, contatto

SELLA NEVEA LIVE - Lo sci mercato prende piede in questi giorni tricolori…Alberto Ghidoni, leader tecnico della velocità maschile, è in prima linea

0
Alberto Ghidoni con Michael Gufler, Martin Karbon e Patrick Staudacher, staff Carabinieri @Gabriele Pezzaglia

A Sella Nevea, gare tricolori a parte, all’ordine del giorno lo sci mercato: spostamenti, promozioni, novità, bocciature. Abbiamo già parlato della calda situazione degli gli slalomgigantisti azzurri e dei possibili innesti di Simone Del Dio e Steve Locher come allenatori responsabili. Un’altra patata bollente da prendere in considerazione è quella riguardante Alberto Ghidoni. Il navigato allenatore responsabile della velocità azzurra, che quest’anno ha festeggiato la Coppa del Mondo di Peter Fill, sarà ancora a guida dei jet azzurri? A giugno intanto il Ghido andrà in pensione dall’Arma, e alcune situazione sembrano in evoluzione.

LA STIMA PER LARA – Ci sarebbe stato un contatto fra il coach della Val Trompia e la fuoriclasse ticinese Lara Gut, desiderosa di migliorare ancora . A Sella Nevea Ghidoni tace sulla questione, anche se si fa scappare che: «Allenarla sarebbe uno stimolo. E’ una grande atleta, fra l’altro Lara ha un coraggio e una decisione incredibili. Ha margine ancora, è davvero una dura. Mi ricordo qualche anno fa in Cile che faceva tempi e linee di qualche uomo, seppur certo in allenamento». Ovviamente un’assenza dal settore della velocità sarebbe una perdita significativa. Ghido non è solo l’allenatore degli azzurri della discesa, ma anche un punto di riferimento per tanti atleti e atlete. Lo capisci nella finish area della Canin: in tante e tanti vanno da lui per un consiglio su una linea, per un confronto. Ghidoni è la velocità, la discesa, o meglio, la memoria storica della discesa contemporanea. Nello staff tecnico quest’anno due suoi ex atleti, Lorenzo Galli e Patrick Staudacher, due suoi discepoli insomma, che credono e portano avanti il suo verbo. «E se dovessi restare, chissà se non arriverà un altro mio ex atleta…».

PETER E TERESA– Il Carabiniere bresciano parla di Peter Fill: «Al momento, con lo svizzero Feuz, è quello che ha maggiore sensibilità sulla neve». E poi ci indica un nome da tenere d’occhio, la figlia di un altro suo ex cavallo di battaglia, ovvero di Peter Runggaldier, una Aspirante che ha brillato nelle gare friulane: «Occhio a Teresa Runggaldier, segnatevi questo nome…». Parola del Ghido, uno che se ne intende…