Guglielmo Bosca nel superG Grand Prix di Santa Caterina

0
961

Poi Brean e Beretta. Ora lo slalom per la supercombi Grand Prix

A Santa Caterina Valfurva è appena terminato il superG FIS valevole come gara del circuito Grand Prix. A seguire uno slalom, che sancirà anche la classifica della supercombinata. Insomma due gare Grand Prix in solo giorno. Si è imposto il FuturFisi Guglielmo Bosca: il milanese cresciuto sciisticamente con il Crammont e il Comitato ASIVA sembra aver lasciato definitivamente alle spalle l’infortunio che ha ritardato l’inizio della stagione.

BREAN E BERETTA SUL PODIO GRAND PRIX  – Sul podio il Senior dell’Esercito Alessandro Brean e terzo ma secondo Giovane un altro portacolori dell’Esercito, Carlo Beretta: due atleti in netta ripresa. Quarto Paolo Pangrazzi, che non fa classifica Grand Prix perchè è inserito nel gruppo Coppa Europa, poi quinto il FuturFisi Stefano Baruffaldi e sesto il poliziotto Michelangelo Tentori. Poi il FuturFisi Aaron Hofer, Marco Manfrini del Comitato Trentino, il FuturFisi Ivan Codega e un altro portacolori del Trentino, Sebastiano Finazzer. Primo assoluto della FIS il tedesco Klaus Brandner.

STUFFER NELLA FIS FEMMINILE – Per le donne a Santa Caterina invece la supercombinata Grand Prix, ma con il superG che vale come gara FIS non come Grand Prix. Ha vinto Verena Stuffer. Seconda italiana è Francesca Marsaglia che è terza in classifica. A seguire le FuturFisi Federica Sosio, Karoline Pichler e Ida Giardini. Adesso lo slalom.