Gufler: 'Perche' corriamo sotto contingente?'

12
2066

Il carabiniere: «Cosa costava alla FISI portarmi in Badia?»

Doveva abbandonare l’agonismo, poi in estate in accordo con il gruppo sportivo dei Carabinieri ha continuato a fare la vita da atleta.

DOPPIETTA A PAMPEAGO
– Stiamo parlando di Michael Gufler, classe ’79, che è tornato alle gare nella due giorni FIS di Pampeago, vincendo i due giganti in programma. Il primo avendo la meglio su Michael Eisath, Rocco Delsante, Andrea Ballerin e Pietro Franceschetti, il secondo superando ancora Eisath, Ballerin, lo sloveno Klemen Kosi e Federico Vanz . ‘Gufi’ non ha perso insomma la voglia e  nemmeno la forma. Almeno così sembra.

VELOCE A PFELDERS – La settimana scorsa addirittura si era allenato con i gigantisti azzurri prima della Badia sulle nevi di casa di Pfelders, staccando buoni tempi. E’ un ‘Gufi’ deciso e determinato, che non ha condiviso le scelte della direzione agonistica di non convocarlo. per la gara sulla Gran Risa. Ci ha infatti spiegato. «In allenamento il primo giorno ero due decimi dietro a Massimiliano Blardone, un giorno ero davanti anche a diversi atleti della squadra, vedi Davide Simoncelli e Luca De Aliprandini che poi hanno brillato in Badia. Questo non vuol dire che mi devo meritare a priori una convocazione in Coppa del Mondo sia ben chiaro, ma quello che non capisco è perchè si sceglie di non riempire il contingente. Va bene, sono il primo a dire che un giovane deve avere la priorità, ma cosa ci posso fare io se nessuno ha i punti per correre? Cosa ci posso fare io se solo uno può correre fuori dai 100 al mondo? Cosa costava portarmi in Badia visto che poi la FISI non avrebbe speso un centesimo? Non capisco proprio perchè non si deve riempire il contingente…».

 

12 COMMENTI

  1. @Kashtech..non credo che a zuoz ballerin sarebbe partito nei 30 della starting list della gara visto che ronci aveva più punti di lui o più o meno gli stessi ed è partito con il 60 o giù di li..poi scusa ma non credo che in coppa europa sia giusto portare atleti che dopo 5/6 gare sono a malapena nei 30 della classifica..

  2. @vantage purtroppo il cronometro viene guardato solo quando fa comodo. Andrea Ballerin è stato lasciato a casa dalla Coppa Europa di Zuoz nonostante in slalom sarebbe rientrato nei 30 della start list, per portare al posto suo dei boci di futurfisi che da Ballerin in slalom vengono lucidati come gli specchi quotidianamente. Dopo i 7 Italiani che corrono regolarmente in slalom in Coppa del Mondo penso che Ballerin sia l' 8 slalomista più forte in Italia, o meglio probabilmente lo è! Ma siccome si chiama Ballerin è stato lasciato a casa ingiustamente dalla squadra b, la Gran Risa se l'è guardata sul divano di casa nonostante sia nei 100 al mondo in GS ed è stato pure lasciato a casa dalla Coppa Europa di Zuoz dopo essere arrivato 2. e 3. alle fis di Carezza, 26 alla CE di Pozza e 23 a quella di San Vigilio… Il cronometro ha fatto si l' arbitro, ma la meritocrazia dov è? Ragazzi sveglia, che di talenti la federazione ne ha bruciati già troppi (es. Mirko Deflorian e Julian Giacomelli) ………..

  3. caro gufy sono tuo coscritto e sono allenatore di 3 livello, sono dieci anni che alleno ed ero presente a pampeago, dopo averti visto dominare la prima manche ero curioso di vedere come ti saresti comportato nella seconda e vederti tirare fino all ultima porta allungando la mano per arrivare prima ed esultare per aver dato piu di un secondo al secondo non e' stato uno bello spettacolo. se sei incarognito con gli allenatori e dirigenti fisi potevi metterti in divisa il giorno della gara di campiglio e fargli qualche multa ma non rovinare le gare dei piu giovani,poi ci lamentiamo che aai mondiali junior i nostri hanno i punti alti e partono dopo la musica!!! in francia organizzano delle fis dove obbligano la squadra a a farle e vi garantisco che non si ammazzano per vincere e i punti i giovani riescono a farli,,,,

  4. Sono d' accordo con graf, in 10 anni di coppa del mondo non ha fatto dei gran risultati, 'e sempre stato mantenuto dall' arma dei carabinieri e ad desso quando finische la carriera non sa cosa farne o magari non capisce che la carriere 'e gia finita da qualche tempo

  5. In 10 anni Gufler ha fatto più di 45 gare di Coppa del Mondo solo di gigante. Il suo miglior piazzamento è decimo. Dobbiamo ancora parlarne? Chi ha deciso di non farlo correre ha le sue buone ragioni, non credo che il dottore abbia ordinato a Gufler di fare gare di Coppa del Mondo, potrebbe essere arrivato il momento di cominciare a guadagnarsi la sua paga all'alba di 33 anni.

  6. Non sono d'accordo @ciccio, non puoi considerare meritevoli x la coppa europa atleti sulla base dei sacrifici che fanno e/o dei valori in cui credono, si va in base ai risultati ottenuti e se si è competitivi a livello cronometrico. Altro discorso vale per i Futurfisi…

  7. @vantage: hai perfettamente ragione se la logica è quella di non gravare sul bilancio Fisi, come sfondi una porta aperta citandomi Futurfisi, il problema è che come dice Gufler il completamento dei contingenti non avrebbe inciso sul bilancio Fisi. Parlo italiano credo e se ci sono dei posti liberi che li si metta a disposizione dei più meritevoli fra i non meritevoli. Ricordati che stiamo parlando di sport, di gente che fa sacrifici e che parlare di atleti che non hanno valore lo ritengo un insulto a coloro che invece credono a certi valori. Tolte le prime 5/6 ragazze di CdM – che si spartiscono regolarmente il podio -le altre dovrebbero rimanere a casa? Tra i maschi riduciamo la partecipazione ai primi 20?
    del ranking anzi in GS facciamo fare la gara solo a Ligety visti i distacchi che infligge e magari in SL solo ad Hirscher! buon Natale

  8. @ciccio..scusa posso essere d'accordo con te sul discorso di gufler che si potrebbe essere guadagnato il credito per correre con gare importanti della sua carriera, ma sulla coppa europa proprio NO!! in questi ultimi anni mi sembra che in coppa europa si siano portati sempre tutti gli atleti a prescindere dai risultati, buoni o meno buoni, per dare la possibilità a tutti e per completare il contingente..e ora dimmi è servito a qualcosa?? non è servito a niente..alla fine hanno fatto la coppa europa atleti che non la meritavano, basa controllare la biografia su fisski e vedrai che ci sono atleti che hanno fatto 20/30 gare di coppa europa (a spese fisi) senza entrare quasi mai nei 30!! la Coppa Europa va guadagnata a suon di risultati e non per completare il contingente..il contingente lo si completa al massimo con gli atleti giovani, del FuturFisi e dei comitati..controlla le biografie degli atleti prima di accusare la federazione, e ricorda che grazie a dio nel nostro sport c'e' il cronometro come arbitro, e quando atleti in piena attività prendono un secondo da gufler che oramai è a fine carriera in una fis non credo che abbiano un gran valore per la coppa europa…figuriamoci per la coppa del mondo

  9. caro Gufi mi meraviglio, tu possa meravigliarti e domandarti certe cose, dovresti conoscere da anni i tuoi interlocutori. L'altro giorno prima della Val Badia, ho postato un commento facendo presente l'illogicità di non portare Ballerin, ho citato solo il buon Andrea pensandoti indaffarato a fare altro e con stupore ho letto della tua presenza a Pampeago. Saputo di come era andata la prima manche, non ho potuto far altro che pensarti incattivito (giustamente – ed il risultato della gara lo ha dimostrato) oppure in stand by per una seconda manche più "arrendevole" perchè in linea con la federazione. La logica degli equilibri all'interno delle squadre(v. art 27 ottobre sui convocati per Solden, il mio commento e quanto Davide mi ha risposto) è la logica della politica, se tu solo ti fossi trattenuto in allenamento, forse avresti avuto qualche chance di scendere in pista perchè saresti servito alla direzione tecnica per continuare a perpetrare simili scelte.
    Tra l'altro anche in Coppa Europa si gestiscono le cose con la medesima "filosofia" del Marchese del Grillo "io sono io e voi…. (v. Levi e la possibilità di completare il contingente a costo zero). Forza Gufi non sono gli equilibri ad essere in pericolo sono i confronti a creare pericoli…