Grande giornata dell'Appennino al Pinocchio sugli sci

1
1205

Vittorie della laziale Beatrice Moriconi e dell'emiliano Tommaso Saccardi

Prosegue il programma del Pinocchio sugli sci all’Abetone. Oggi ancora una prova valida per le finali nazionali, con in pista  200  Cuccioli 2 (anno 2001). La  gara è stata contrassegnata da  un cielo grigio ma con un meteo decisamente più clemente rispetto alla giornata di ieri. In ogni caso da domani e per tutta la settimana le previsioni annunciano il ritorno del sole, anche se con alte temperature; l’ottima copertura della pista di gara e la grande esperienza degli uomini della Saf addetti alla sua preparazione sono comunque tali da garantire uno svolgimento regolare di tutte le prove ancora in programma.
Venendo alla cronaca di oggi, in campo femminile  la prova di slalom gigante che si è svolta sulla pista Stadio di Slalom ha visto la vittoria di un’atleta dell’Appennino, la laziale Beatrice Moriconi del Monti Ernici, che ha raggiunto il traguardo in 55.10, dietro di lei, a 99 centesimi, Gaia Mina Houkmi del Sansicario, che ha chiuso in  56.09, terza ancora una piemontese, Gaia Blangero dell’Equipe Limone, con il tempo di 56.47.
Bis dell’Appennino anche tra i maschi: l’emiliano Tommaso Saccardi dello Schia Monte Caio, sceso in 54.30, si è imposto su  Luca Isabella del Primiero, 55.33, terzo Simon Talacci del Livigno in  55.43.
Con la prova di oggi si sono concluse le gare del Pinocchio  riservate alle categorie Baby e Cuccioli, che hanno visti protagonisti in 4 giorni di prove quasi 800 giovani sciatori giunti da tutta Italia.
Domani grande impegno per il Comitato organizzatore: sono infatti in programma le finali nazionali per le categorie Allievi (1997/1998) e Ragazzi (1999-2000) che vedranno impegnati contemporaneamente su due diverse piste oltre 800 concorrenti. In palio per loro non solo i podi nazionali ma anche le qualificazioni alle finali internazionali, alle quali parteciperanno i 12 migliori atleti della categoria Allievi (6 maschi e 6 femmine) e gli 8 migliori della categoria Ragazzi (4 maschi e 4 femmine).
Il Pinocchio, come da tradizione, si  concederà poi una giornata di pausa, giovedì 22, dedicato  alla Cerimonia di apertura delle Finali Internazionali, con la sfilata delle 36 nazioni partecipanti, accompagnata dalla Fanfara della Scuola paracadutisti di Pisa; ad accendere la fiaccola sarà l’ex discesista azzurro Alessandro Fattori.
Venerdì 23 e sabato 24 infine le gare valide per le finali internazionali, come di consueto con le prove di slalom e di gigante.

Articolo precedenteA Irene Curtoni lo scudetto dello slalom
Articolo successivoLorenzo Conci in tour
Claudio Primavesi
DIRETTORE RESPONSABILE - Classe 1971, milanese di nascita, brianzolo d’adozione, l’importante è che da casa si veda qualche vetta innevata! Ha iniziato con un articolo su Buzzati sciatore per arrivare a… Sochi, prima per esplorare le cime caucasiche alla ricerca della neve fresca e poi per seguire le Olimpiadi. L’auto è sempre pronta: destinazione Sölden, Kitz od Ozegna, l’importante è raccontare ai lettori di Race che cosa succede davvero nel Circo Bianco.

1 COMMENTO