GPI, Nogler Kostner a segno anche in supercombi

A Bardonecchia la poliziotta ha preceduto Sosio e l'Aspirante Krautgasser

3

Seconda giornata di gare a Bardonecchia. Allo Jafferau, dopo la discesa di ieri, si è replicato con una discesa libera FIS e lo slalom valido per la supercombinata del Gran Premio Italia. Al termine delle due manche si è imposta ancora una volta Tatiana Nogler Kostner, Fiamme Oro, che ha concluso in 1.39.90. Secondo gradino del podio per Federica Sosio, la vincitrice della prima discesa, staccata di 14/100 dall’altoatesina che aveva diciottesima la discesa. Terza la prima Aspirante, l’altoatesina Sabine Krautgasser a 46/100. Sempre per il GPI, quarta la lombarda Roberta Midali (1.4038) e quinta Melissa Perathoner (1.40.43). 6. Veronica Olivieri, 7. Sara Dellantonio, 7. Elena Re, 9. Elke Wagmeister e 10. Valentina Cillara Rossi.

DISCESA FIS, PRIMA DELAGO – La seconda discesa FIS è stata vinta dall’Aspirante al primo anno di categoria Nadia Delago che ha fermato il cronometro sull’1.06.80. Secondo posto per l’austriaca Dajana Dengscherz a 54/100, con terza Francesca Curtolo a 70/100. Quarta e quinta posizione per Sara Ferrari (+ 0.71) e Federica Sosio (+ 0.75). Sono sempre diverse le atlete del 1997 che riescono ad acciuffare la ‘top 10’ del circuito istituzionale. Oltre a Delago e Ferrari, sesto posto per Elisa Fornari (+ 1.01) e settimo per Sara Dellantonio (+ 1.02).

3 COMMENTI

  1. Si Graf é così, come è accaduto per quasi tutto il primo gruppo di atlete, ma questo obiettivamente non é un problema per chi é abituato a gareggiare molto, il fatto é che senza togliere niente a nessuno, a volte si tirano conclusioni affrettate su queste Fis giovani, senza valutare opportunamente le reali situazioni. Bisogna invece dare più merito forse a chi le gare le riesce a organizzare comunque, come accaduto a Bardonecchia badando soprattutto alla sicurezza dei partecipanti, accettando con un pò più filosofia i risultati specie se, come a volte accade sono condizionati proprio dalle condizioni di meteo e neve. In ogni caso Bravi tutti atlete ed organizzatori.

  2. Le gare fis di Bardonecchia si stanno svolgendo pur se in condizioni meteo parecchio avverse, grazie all'organizzazione efficientissima di AOC, club locali, allenatori, ecc. Pur tuttavia le classifiche vanno prese con le dovute misure e senza proclami eccessivi, infatti le gare, al limite della regolarità, hanno visto atleti gareggiare chi con scarsa visibilità , chi con nebbia, chi con pallido sole, insomma se ne sono viste di tutti i colori, con posizioni al traguardo a volte del tutto inconsuete.