GPI, donne a Carezza: vince Bertani su Kirchler e Dolmen

La tedesca Marien Wiesler ha vinto il gigante FIS

0
Luisa Bertani

Se i ragazzi si misurano a Bormio, le donne sono in scena in Alto Adige: Gran Premio Italia allora a Carezza, a casa di Florian Eisath, con un gigante. Ed è stata Luisa Bertani ad imporsi: milanese classe 1996, portacolori dello Ski Racing Camp di Corrado Castoldi, club che oggi si è aggiudicato lo slalom bormino con Sorio. La FIS è stata vinta dalla Germania che ha centrato una doppietta: vince Maren Wiesler davanti a Jessica Hilzinger distanziate di 32 centesimi. La poliziotta Anna Hofer terza a 1.13. La prima italiana è l’azzurrina Lara Della Mea, sesta a 1.28. Quindi l’altra azzurra Roberta Melesi ottava a 1.41 e nona la Bertani, prima GPI come detto. Decima l’azzurra Lucrezia Lorenzi.

Luisa Bertani
Luisa Bertani

KIRCHLER E DOLMEN SUL PODIO GPI – Undicesima ma seconda GPI la forestale altoatesina Miriam Kirchler. Nelle quindici c’è anche l’azzurra Carlotta Saracco quattordicesima. Nelle top 20 ci sono inoltre sedicesima Jasmine Fiorano e diciottesima Valentina Cillara Rossi. Il podio GPI è completato dalla forestale veneta Elena Dolmen, ventunesima assoluta.

GUARDA LA CLASSIFICA