GPI, Antonio Fantino vince il gigante dell’Abetone

Alle sue spalle Quaquarelli e Buzzi; Vaghi migliore Aspirante

2

Sull’Appennino Toscano ancora una giornata di FIS, con lo slalom gigante valido per il Gran Premio Italia. All’Abetone ha vinto il carabiniere Antonio Fantino in 1.58.79, con seconda posizione per il valdostano Nicola Quaquarelli, staccato di 76 centesimi. Terzo posto, a 78 centesimi, per il forestale Emanuele Buzzi, con quarta e quinta piazza per il valdostano dell’Esercito Thierry Marguerettaz e il carabiniere altoatesino Hannes Zingerle. Sesto Matteo De Vettori, settimo Stefano Baruffaldi, ottavo Adam Peraudo, nono Rocco Delsante e decimo Michael Eisath. Tra gli Aspiranti, primo gradino del podio per Matteo Vaghi, giunto ventiduesimo assoluto e staccato di 2”91 dalla vetta. Si rivede finalmente anche l’aostano Lorenzo Raffaelli che ha concluso trentacinquesimo assoluto e secondo Aspirante (+ 3”83). Terzo il trentino Pascal Rizzi.

LUNEDI’ E MARTEDI’ IL GPI AD ARTESINA – Il Gran Premio Italia proseguirà prossima settimana con diverse novità in calendario. Le gare in programma questo fine settimana ad Artesina sono posticipate a lunedì e martedì. Mercoledì 19 a Bardonecchia si svolgeranno due gare in una giornata di superG, per poi proseguire il 20 e 21 a Sarentino con una discesa libera, un superG e una supercombinata.

2 COMMENTI