Gli junior italiani nelle Fis di Oberjoch

0
453

Ottimo esperimento della Fis. L'austriaco Bischof vince gigante e slalom

Sulle nevi tedesche di Oberjoch sono andati in scena un gigante ed uno slalom junior sulla falsariga dell’esperienza dello scorso dicembre ad Hinterstoder, Austria: sono state organizzate infatti gare a cui potevano partecipare i contingenti italiani, austriaci, tedeschi e sloveni. In rappresentanza dei Comitati regionali al via ad Oberjoch per il Comitato Veneto: Edoardo Longo, Andrea Valdesalici, Luigi Rebecchini, Andrea Dorotei, Nicolò Menegalli, Gianandrea Dell’Antonio. Trentino: Pietro Franceschetti, Giovanni Pasini, Timothy Bonapace, Matteo Battocchi. Alto Adige: Patrick Renner, Andreas Reiterer, Lukas Platzer. Asiva: Patrick Pecchio, Nicola Quaquarelli, Edoardo Cerise. CAT: Damiano Petrucci, Giacomo Frosali. CAE: Davide Orsini. Abruzzo: Alessandro Federici. Alpi Centrali: Matteo Baruffaldi, Daniele Sorio, Nicolo Colombi, Pierfrancesco Monaci. Friuli: Matteo Menazzi, Marco Kandutch, Emanuele Buzzi. Alpi Occidentali: Alberto Parola, Emrick Marafico, Federico Poncet, Michele Gualazzi. In gigante si capisce già l’egemonia austriaca: vince Martin Bischof, ma gli austriaci piazzano un eccezionale poker (Manuel Feller, Niklas Coeck, Clemens Dorner) e sei atleti nei primi sette. Incredibile. Decimo Marafico, davanti a Dorotei, Sorio e Franceschetti. In slalom si ripete Bischof, ma sul podio ecco un italiano: stiamo parlando del veneto Dorotei che chiude sul gradino più basso del podio. Secondo il tedesco Thomas Dressen. Decimo Franceschetti davanti Colombi. Quindicesimo Gualazzi che precede Battocchi. Davvero un’esperienza positiva di confronto.