Gli azzurri per Vancouver

2
65

Ma le ultime gare di Coppa del Mondo valgono ancora come selezione

In Val di Fassa la presentazione delle squadre in vista delle Olimpiadi di Vancouver. I nomi sono già stati pubblicati sul sito del Coni, ma le ultime gare di Coppa del Mondo, quelle del fine settimana di St.Moritz e Kranjska Gora ‘valgono’  ancora per una qualificazione: il minino richiesto è un posto nei primi otto, alcuni sono stati convocati anche senza questo piazzamento, chi è escluso dalla lista e si piazza tra i primi ha tutte le chance per andare a Vancouver. Per esempio in campo maschile: in slalom adesso nel quartetto ci sono Thaler e Deville, ma se Gross arrivasse ottavo (se ovviamente Thaler e Deville no) andrebbe a Vancouver. Stesso discorso in gigante per Schieppati o Gufler che potrebbero insidiare il posto di Ploner (ma dovrebbero salire sul podio, visto i piazzamenti di Ploni). Il resto della squadra maschile vede Giuliano Razzoli, Manfred Moelgg (oltre a Thaler e Deville) in slalom, in gigante Massimiliano Blardone, Davide  Simoncelli, Manfred Moelgg e Alexander Ploner, per la velocità sono sicuri Werner Heel, Patrick Staudacher, Christof Innerhofer, Peter Fill oltre a Dominik Paris per la supercombinata e come riserva.
Nella squadra femminile tre azzurre per gigante e slalom Manuela Moelgg, Denise Karbon e Nicole Gius, con Federica Brignone in gigante e Chiara Costazza in slalom a completare il quartetto. Nella velocità Nadia Fanchini, Daniela Merighetti, Lucia Recchia ed Elena Fanchini. 
Primi a partire i discesisti il 30, campo base sarà Nakiska a due ore di volo da Whistler.

2 COMMENTI