Gli azzurri per Sochi

9

La lista ufficiale del CONI. Ieri sera Race aveva azzeccato l'anticipazione

Ufficializzate le squadre per i Giochi Olimpici Invernali, che si disputeranno a Sochi dal 7 al 23 febbraio. Gli azzurri saranno 86 (55 uomini e 31 donne). Questa la lista completa della squadra degli sport invernali.
Sci Alpino: Luca De Aliprandini, Peter Fill, Stefano Gross, Werner Heel, Christof Innerhofer, Manfred Moelgg, Roberto Nani, Dominik Paris, Giuliano Razzoli, Davide Simoncelli, Patrick Thaler, Federica Brignone, Chiara Costazza, Elena Fanchini, Nadia Fanchini, Denise Karbon, Francesca Marsaglia, Daniela Merighetti, Verena Stuffer.
Freestyle: Markus Eder, Giacomo Matiz, Silvia Bertagna, Deborah Scanzio.
Snowboard: Mainhard Erlacher, Roland Fischnaller, Tommaso Leoni, Aaron March, Luca Matteotti, Christoph Mick, Emanuel Perathoner, Omar Visintin, Corinna Boccacini, Raffaella Brutto, Michela Moioli, Nadya Ochner.
Sci di Fondo: Roland Clara, Francesca De Fabiani, Giorgio Di Centa, David Hofer, Enrico Nizzi, Dietmar Noeckeler, Fabio Pasini, Mattia Pellegrin, Federico Pellegrino, Debora Agreiter, Elisa Brocard, Virginia De Martin Topranin, Ilaria Debertolis, Greta Laurent, Marina Piller, Gaia Vuerich.
Biathlon: Christian De Lorenzi, Lukas Hofer, Daniel Taschler, Dominik Windisch, Markus Windisch, Nicole Gontier, Karin Oberhofer, Michela Ponza, Alexia Runggaldier, Dorothea Wierer.
Salto: Davide Bresadola, Sebastian Colloredo, Roberto Dellasega, Evelyn Insam, Elena Runggaldier.
Combinata Nordica: Armin Bauer, Samuel Costa, Giuseppe Michielli, Alessandro Pittin, Lukas Runggaldier.
Bob: Simone Bertazzo, Francesco Costa, Simone Fontana, William Frullani
Slittino: Dominik Fischnaller, Patrick Gruber, Christian Oberstolz, Patrick Rastner, Emanuel Rieder, Ludwig Rieder, Armin Zoeggeler, Sandra Gasparini, Sandra Robatscher, Andrea Voetter.
Skeleton: Maurizio Oioli.

9 COMMENTI

  1. A guardare le liste fis aggiornate, quello che meritava di più la convocazione era Marsaglia (19° in SuperG mentre Razzoli in slalom è 22°). Il Razzoli di oggi, per quanto sia dato in forma e in crescita, non è neanche lontano parente di quello che ha vinto la medaglia olimpica (guardarsi i video su Youtube per verificare la differenza di reattività). Razzoli oggi è lento nei movimenti, pesante e legnoso. Credo che la sua convocazione sia più che altro un rendere omaggio al fatto di essere il campione olimpico in carica. Escluso l'episodio del cambio di materiali, che aiuta a voltare pagina ma, nel suo caso non a vincere, credo che considerando i fenomeni che ci sono in giro ci siamo poche speranze di medaglia. Ci sono prima Hirsher, Neurheuter, Kristofferson, Moelgg e molti altri che sono "costantemente" nei 7. Comunque già che c'è, forza Razzoli!

  2. Per finire, viene penalizzata la squadra di discipline veloci maschile che corre il super g e la supercombinata con 3 atleti competitivi, marsaglia potenzialmente poteva fare podio in tutte e 2, non dimentichiamoci il quarto posto in super combi alle pre olimpiche di Sochi. Uomini 8 qualificati per merito e 11 post, donne, 4 qualificate e 8 posti. I CONTI NON TORNANO!