Giro d’Italia, Fill si gode la popolarità e l’entusiasmo dei tifosi

ALPE DI SIUSI/SEISER ALM LIVE - Ecco Peter nel video dall’arrivo della tappa

0

E all’improvviso è scoppiata l’estate anche in questo angolo di Alto Adige. Alpe di Siusi, o come si dice in lingua tedesca Seiser Alm: il Giro d’Italia scala le montagne ai piedi del massiccio dello Scilliar e il menù di giornata prevedeva poco più di dieci chilometri per una cronoscolata mozzafiato. Dieci chilometri da fare in apnea, a tutta, senza fare calcoli e senza risparmiarsi. Dieci chilometri verticali che hanno spezzato gambe e forse anche le ambizioni di vittoria il capitano dell’Astana Vincenzo Nibali ed hanno consolidato la leadership dell’olandese Steven Kruijswijk, portacolori della Lotto Jumbo.

DIECI CHILOMETRI VERTICALI – Dieci chilometri verticali, un serpente d’asfalto che si inerpica severamente fino all’ultimo metro dove è posta la linea d’arrivo. E ospite d’onore, special guest, stella, ovviamente il vincitore della Coppa del Mondo di discesa 2016 Peter Fill, l’eroe di casa, oggi beniamino del pubblico come i corridori, osannato da tutti. Pietro, ospite nello studio Rai prima della partenza, è stato davvero fra i protagonisti della giornata. Acclamato, applaudito, fotografato: la vittoria della Coppa del Mondo di discesa lo ha proprio consacrato come grande personaggio dello sport italiano. E noi non potevamo mancare nella sua terra, dopo averlo visto gioire a St.Moritz e sulla terribile Streif di Kitzbuehel, che ha paragonato alle rampe della Sua salita che da Castelrotto sale fino agli alpeggi immacolato di Siusi. Ed ecco cosa ci ha detto nel video Pietro…