Giovani e forti

3
1936

Cesenatico Live – Borsotti e Casse tutta grinta ed entusiasmo

La mattina all’accademia acrobatica, poi esercizi di propriocettività, quindi non manca il tempo per un match di beach tennis in spiaggia a Cesenatico per sfidare il ‘senatore’ Peter Fill e Siegmar Klotz. Eccoli Giovanni Borsotti e Mattia Casse: piemontesi e valsusini, creature della ‘Serra Armada’, giovani virgulti in cerca di fama e affamati di successi. Spavaldi quanto basta, decisi, convinti. E simpatici, caratteristica che non guasta mai. Giovanni Borsotti, che il mare ce l’ha nel sangue perché la mamma è elbana, si trova a suo agio sotto la canicola romagnola. «La preparazione atletica procede davvero bene. Quest’anno sto facendo un po’ di tutto, dalla palestra per gambe e parte alta, a lavori specifici sulla propriocettività, tennis, bici, e adesso qui a Cesenatico acrobatica. Utile? Serve tutto in questo sport, lo sci è talmente uno sport vario, difficile, con imprevisti sempre dietro l’angolo, complesso. Il raduno era nato per discesisti, ho fatto in modo di essere presente anche io. Una preparazione completa e ricca a mio giudizio è la giusta ricetta. E poi la neve, sono pronto dopo la parentesi di Col de l’Iseran ha concentrare tutto il lavoro in Argentina. Obiettivi? In poche gare di gigante voglio essere già in primo gruppo. Partirò a tutta. E poi non voglio dimenticare lo slalom», fa sapere ‘Gio’. E Mattia? «Credevo di morire con Rossignol, invece eccomi qui con Head e nuove motivazioni per continuare a crescere. Sto migliorando stagione dopo stagione, adesso mi pongo due obiettivi fondamentali per il prossimo inverno, ossia i ‘top 30’ in discesa e superG e la qualificazione per i Mondiali di Schladming. Intanto eccomi a Cesenatico, per continuare la preparazione incentrandola sull’acrobatica in questi giorni. L’anno scorso ero stato a Cesenatico con il gruppo Coppa Europa, sono contento di rifare questa esperienza».

 

Articolo precedenteLa scommessa di Fill
Articolo successivo'Azzurrini' primo atto
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

3 COMMENTI