Giovani, Battilani concede il bis a Pila. Suo il superG

Il valdostano campione italiano; argento a Buzzi e bronzo a Lintner

2

Doppietta di Henri Battilani. Il valdostano dell’Esercito, da sempre tesserato per lo sci club Aosta (club organizzatore del tricolore), ha vinto anche il superG dei Campionati Italiani Giovani di Pila. L’alpino di Gressan, dopo la discesa di ieri, ha bissato nella gara odierna, precedendo di 22 centesimi Emanuele Buzzi, forestale che partiva come favorito. Medaglia di bronzo per l’altoatesino Fritz Lintner, staccato di 28 centesimi.

GRAND PRIX – Proprio l’altoatesino Fritz Lintner ha vinto la ‘standing’ del GPI, andando a precedere il compagno di Comitato Florian Schieder, quarto assoluto, e il piemontese Nicolò Cerbo, quinto della gara.

BATTILANI – «È sempre bello quando si vince una gara, specialmente un campionato italiano. Ora parto per la Norvegia, dove spero di andare bene. Spero che questi risultati mi abbiano sbloccato. Devo andare forte anche in giro».

BUZZI – «Sono partito per vincere ovviamente, ma sapevo che era difficile. Nei piani quest’anno ho fatto fatica. Peccato non aver vinto il titolo, la mia stagione in Coppa Europa comunque sta procedendo bene, ora obiettivo Mondiali Juniores».

2 COMMENTI

  1. sinceramente sarei contenta che più di un italiano facesse medaglia e non invidioso se Buzzi faceva faville Mario56….. proprio Buzzi, Maurberger e le donne possono davvero giocarsela .Battilani ha faticato forse anche i tracciati più tecnici e bene che si sia ripreso però si tifa per tutti!!!!

  2. Della serie "il fattore psicologico è determinante…"
    Guardate la stagione di Battilani: è partito con ottime prospettive, ma ha fatto fatica fino ad una settimana fa, qualche punticino in coppa, mentre il suo coetaneo Buzzi faceva faville, poi è arrivato anche un piccolo infortunio, 15 gg fermo, e intanto il morale è sotto i tacchi, al punto che è a rischio anche la convocazione per i mondiali jr.
    Poi la svolta: in due giorni cambia tutto, prima arriva la convocazione mondiale, che da' morale e il giorno dopo grande gara a Pila ed è campione italiano Giovani. Oggi arriva il bis in superg. In tre giorni ha girato pagina.
    E non mi stupirei se in Norvegia il podio si colorasse di azz……