'Giorgio Rocca Happy Day', un successo

1
1167

A Livigno in 1000 per salutare l'addio alle gare

E’ stata una grande festa ieri a Livigno. Nonostante la primavera inoltrata le piste del ‘piccolo Tibet’ si presentavano tirate a lucido per il ‘Giorgio Rocca Happy Day’. Oltre 500 iscritti al gigante sul Monte Sponda nella ski area Mottolino, oltre 1000 in partecipanti totali alla giornata di festa: c’erano i compagni della squadra azzurra, allenatori, gli atleti che hanno condiviso gli anni del comitato, gli amici, la famiglia, gli sponsor. E soprattutto erano presenti i bambini degli sci club abruzzesi, perchè il ‘Giorgio Rocca Happy Day’ non era solo la grande celebrazione di addio alle gare del vincitore della Coppa del Mondo 2006 e di undici slalom, ma anche una manifestazione a scopo benefico per raccogliere fondi per la Comunità 24 Luglio Handicappati e non Onlus. Dopo la gara sociale il pranzo al Mottolino, la premiazione, e a seguire in serata la cena di beneficenza. Con l’olimpionico Giuliano Razzoli, Giancarlo Bergamelli, Matteo Nana, per citarne solo alcuni: diverse generazioni che hanno condiviso gli anni della squadra nazionale. "E’ stata una grande avventura, ringrazio tutti, questo è il mio mondo. Vedere una partecipazione così nutrita mi ha fatto davvero piacere", le parole di un Giorgio Rocca commosso.

1 COMMENTO