Gigante, comanda Hirscher. Ma noi sogniamo con Tonetti: è a mezzo secondo dal podio

Secondo Schoerghofer, terzo Pinturault. Undicesimo Eisath, diciannovesimo Maurberger e ventesimo Moelgg

1
Marcel Hirscher in azione sulla Corviglia ©Agence Zoom

Dopo la medaglia liberatoria di Sofia Goggia, è il turno dei ragazzi che si cimentano fra le porte larghe della Corviglia. Lo sappiamo che la medaglia in gigante è una dura lotta: quest’inverno solo Eisath ha colto un fantastico podio in Badia e la concorrenza è davvero spietata. Florian Eisath a proposito termina undicesimo a 1.05. «Peccato, ho buttato via mezzo secondo nel finale con un errore. Ho perso un attimo la concentrazione, basta poco per essere attardato all’arrivo. Vedremo la seconda, si possono recuperare posizioni». A comandare è l’austriaco Marcel Hirscher: il vincitore di cinque Coppe del Mondo generali consecutive doma momentaneamente sulle nevi dell’Engadina. Il salisurghese è il più veloce sulle onde grigionesi e chiude con 26 centesimi sul compagno di squadra Philipp Schoerghofer. A 35 centesimi c’è il francese Alexis Pinturault, quindi a 39 ecco lo svedese Matts Olsson, competitivo anche oggi. Quinto il norvegese Henrik Kristoffersen a 48 centesimi, sesto a 53 ancora un austriaco, Roland Leitinger. Bella prestazione per Riccardo Tonetti: il bolzanino è nono a 85.

E’ in gara, in quanto l’azzurro è a mezzo secondo dal podio. Sogniamo con Ricky allora. Simon Maurberger, convocato al posto di Luca De Aliprandini e preferito a Roberto Nani, è diciannovesimo a 1.93, Manfred Moelgg ventesimo a 1.54. Seconda manche alle 13. Forza azzurri!

LA CLASSIFICA DELLA PRIMA MANCHE 

1 COMMENTO