Giancarlo Zanatta lascia la guida del Gruppo Tecnica

0
1489

Il timone a Peter Weaver gia' responsabile della filiale statunitense

Cambio della guardia al Gruppo Tecnica. Con l’annunciato arrivo nel ruolo di CEO di Peter Weaver, manager americano che ha guidato, tra le altre società, Marker dal 1998 al 2002, al tempo della fusione con Völkl, si chiude un’era. Lascia la guida, infatti, Giancarlo Zanatta, che continuerà a presiedere il ‘supervisory board’, mentre il figlio Alberto manterrà la carica di general manager. Peter Weaver ha anche guidato la filiale statunitense di Tecnica a partire dal 2007. Secondo quanto pubblicato da Pambianco News, Zanatta sarebbe stato costretto a fare un passo indietro «a seguito della pressione delle banche esposte per quasi 200 milioni e di una procedura sindacale per 118 licenziamenti».

Dopo la pubblicazione di questa notizia abbiamo ricevuto da Maurizio Di Trani, responsabile comunicazione del Gruppo Tecnica, la comunicazione che riportiamo sotto.

Gentili signori,
in merito a quanto da voi riportato sul sito riguardo alle motivazioni che hanno portato gli azionisti di Tecnica Group ad affidare la carica di AD a Peter Weaver, teniamo a smentire nel modo categorico che dietro la decisione – di esclusiva pertinenza degli azionisti – ci sia stata alcun tipo di pressione da parte delle banche, le quali continuano invece ad essere ottimi partners del gruppo proprio in virtu’ della solidità dell’azienda e della reputazione degli azionisti e del management. L’aver affidato a Peter Weaver il ruolo di gestione operativa di Tecnica Group è invece un ulteriore passo verso il rafforzamento della presenza internazionale del Gruppo Tecnica, e fa parte di un processo di transizione generazionale già pianificato da tempo. Vi preghiamo di correggere quanto riportato nel vostro post, nell’interesse di una corretta informazione per i lettori e per l’azienda.

Articolo precedenteJon Olsson
Articolo successivoAksel Lund Svindal windsurfer
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...