Ghezze: 'E' tutto aperto. A parte le prime due…'

0

Il responsabile del team velocità da Lake Louise: «Facciamo bene 'a pezzi'»

Prime due prove cronometrate con due donne sole al comando, nettamente in fuga dalle altre, per ora, Lotte Smiseth Sejersted, norvegese, e Tina Maze, slovena, che si sono scambiate le prime due posizioni nei training iniziali. Questa sera terzo ‘allenamento’ alle 20, orario italiano, da domani gara, con la prima discesa libera della stagione dalle nevi di Lake Louise, in Canada. 

PAROLA A GHEZZE  – «Primi giorni ‘difficili’ qua, tra le Rocky Moutains, ma solo per questioni organizzative: valigie perse, camion con il materiale in ritardo, com’è capitato per tutti, del resto – ci dice proprio il responsabile della squadra italiana femminile di velocità – Le ragazze, parlando delle prove, stanno tutte bene. Per ora il problema è che facciamo dei pezzi bene e altri male, ma è tutto normale visto che siamo anche a inizio stagione. A parte le prime due della seconda prova, sono praticamente in gruppo le altre, racchiuse in un secondo o poco più. Per cui è tutto aperto».   

 

Articolo precedenteLindsey Vonn: 'Obiettivo prime cinque per la gara'
Articolo successivoFill: 'La condizione cresce, ora devo osare'
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine