Francia padrona al Monte Pora

0
799

Vince Muffat su Place nel gigante, sesto Florian Eisath. Slalom cancellato

Alla fine si è riusciti ad andare in porto almeno con il gigante. Ieri infatti è stata disputata solo la prima manche a causa di numerosi rinvii per le avverse condizioni meteo. Oggi seconda manche, ma acora problemi a causa del vento, poi finalmente si è conclusa la gara sulle nevi bergamasche del Monte Pora.

DOPPIETTA FRANCESE – Sulla ‘Fausto Radicii’ doppietta francese: vince Victor Muffat-Jeandet, che ha preceduto il compagno di squadra Francois Place per 39 centesimi. Terzo posto per l’austriaco Marcel Mathis che ha chiuso ad un centesimo dal secondo. Quarto lo svizzero Manuel Pleisch, quinto il tedesco Stefan Luitz.

SESTO EISATH, NONO NANI E TREDICESIMO BALLERIN –  Sesto il ‘nostro’ Florian Eisath. Nono Roberto Nani, tredicesimo il poliziotto Andrea Ballerin e diciassettesimo Davide Simoncelli. Ventiquattresimo ancora Fiamme Oro con Michael Eisath, che ha chiuso davanti al carabiniere Michael Gufler. Trentaseiesimo Giordano Ronci, quarantaquattresimo i FuturFisi Pietro Franceschetti che ha terminato davanti a Guglielmo Bosca. Il poliziotto Rocco Delsante e il FuturFisi Alex Zingerle non hanno concluso la seconda manche, il forestale Jacopo Di Ronco non è partito e i FuturFisi Michele Gualazzi e Emanuele Buzzi non si sono qualificati. Massimiliano Blardone, Luca De Aliprandini, Giulio Bosca, Riccardo Tonetti, il carabiniere Adam Peraudo e il forestale Federico Vanz ieri erano deragliati dalla ‘Fausto Radici’.

SLALOM CANCELLATO – Nientre da fare per lo slalom a causa del vento e dei ritardi.  «Le condizioni meteorologiche non sono state dalla nostra in questi due giorni», ha affermato Ernesto Borsatti, Direttore Tecnico e Vice Presidente dello Sci Club Radici Group che ha continuato: «Tutta la macchina organizzativa ha fatto sforzi enormi a cominciare dalla giornata di ieri, ma non c’è stato niente da fare per lo speciale. Ieri vento e nebbia e oggi, nonostante la bellissima giornata, ancora vento forte che non ha dato tregua. Siamo riusciti a portare a casa il gigante iniziato ieri, ma sono mancati i tempi tecnici per disputare lo slalom. Nonostante le difficoltà, la preparazione della pista, sia ieri che oggi, ha permesso agli atleti di esprimersi al massimo. Il nostro bilancio è quindi comunque positivo». 


ECCO OLGA ZAMBAITI RADICI – E’ intervenuta il Presidente dello Sci Club organizzatore, Olga Zambaiti Radici: «Gli sforzi spesi per organizzare eventi come questo sono davvero tanti e non si può che provare un po’ di amarezza quando il tempo non è dalla tua. In questi giorni c’è stata la massima collaborazione, da parte di tutti. Come sempre accade in questo sport, serve determinazione, qualità che si è saputa spendere anche in questa occasione. Per questo voglio ringraziare tutti coloro che hanno dato il proprio contributo all’evento. Dal nostro Direttore Agonistico Ernesto Borsatti e tutto lo staff tecnico alla società impianti Monte Pora, agli sci club bergamaschi che ci hanno supportati. Grazie anche a tutti i volontari, ai nostri sponsor, da Immobiliare Percassi a Ribes REVALUTA, IVS Italia, Bracco per citare i principali. Non da ultimo ringrazio Markus Waldner, Responsabile di Coppa Europa maschile e il Delegato FIS Herbert Klammer. Hanno sfidato pioggia, neve, vento per permetterci di portare a casa questo gigante».