Francesi, ottimo confronto in Cile con Gut e austriache

Albrieux: «Le ragazze hanno tenuto testa alle migliori»

0

Dopo il grande spavento per il terremoto avvertito anche in montagna, il gruppo femminile francese, di stanza a La Parva, in Cile, continua il suo lavoro su neve invernale nella seconda settimana di trasferta sudamericana.

PRIMO BILANCIO – «Abbiamo avuto una prima settimana difficile a El Colorado, con troppa neve molle – dice Pierre Yves Albrieux, il responsabile del gruppo che comprende anche Tessa Worley -. Dopo però le condizioni sono state davvero buone. Ora siamo a La Parva, dove abbiamo trovato… il mondo! E la concorrenza ogni giorno in allenamento ci aiuta a migliorare, sia in discesa che in superG. Ci siamo confrontati con le austriache, tutte presenti tranne Anna Fenninger, con Lara Gut, con l’ungherese Miklos e abbiamo fatto pure qualche giro con i maschi italiani. Tutto molto interessante, con ottimi riscontri da parte nostra e abbiamo ancora una settimana abbondante di lavoro».

Articolo tratto da Ski Chrono.

Articolo precedenteUltimi due giorni per i velocisti in Cile
Articolo successivoAzzurri a Olgiate Olona per i test atletici
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine