Finalmente Frida, dopo otto secondi arriva la vittoria

0

Trionfa la svedese davanti alle Schild. Ottava Costazza, settima Shiffrin

La prima di Frida Hansdotter arriva su un Podkoren ‘bucato’ e sotto una nevicata e un tempo più scandinavo che sloveno. La bionda ventottenne svedese vince la prima gara in Coppa del Mondo, dopo otto secondi posti, precedendo le sorelle austriache Marlies e Bernardette Schild, distanziate di 5 e 15 centesimi. Quarta a 24 la francese Nastasia Noens e poi ancora super Svezia: a 29 Maria Pietilae-Holmner e a 63 Anna Swenn-Larsson.

COSTAZZA C’E’ – E l’Italia? Si chiama solo Chiara Costazza oggi fra le ‘porte strette’. Ma che Costazza! Ventesima dopo la prima manche recupera fino alll’ottavo posto a 76 centesimi dalla svedese: terzo tempo di manche per la fassana, che davvero sembra stia ritrovando la regolarità e la brillantrezza dei tempi migliori. Dai Chiara, un altro passo e si potrà tornare sul podio. Mikaela Shiffrin, in testa dopo la prima manche, infarcisce subito di errori la sua prova e chiude settima. Kranjska Gora aspettava un podio di Tina Maze, la slovena è stata squalificata nella seconda sessione. Manuela Moelgg, Sarah Pardeller e Marta Benzoni out nella prima manche. Nicole Agnelli, Carmen Geyr, Michela Azzola e Federica Brignone non si sono qualificate per la seconda frazione.