Fill, Innerhofer, Casse e Pangrazzi sulla Compagnoni di Santa. Domani anche Paris

In pista anche austriaci, americani e canadesi. Il 26 prima prova

0
Peter Fill sulla Compagnoni oggi ©Andreola

Due giorni di allenamento sulla pista Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva per alcuni dei velocisti azzurri che dal 27 al 29 dicembre saranno impegnati nel trittico valtellinese di Coppa del Mondo. Presenti infatti Peter Fill, il vincitore della Coppa del Mondo di discesa 2016, Christof Innerhofer, l’azzurro più veloce sabato in Val Gradena, Mattia Casse e anche il poliziotto Paolo Pangrazzi aggregato per l’occasione in quanto ha il posto fisso per la combinata. Ma non solo gli italiani si sono misurati sulla Compagnoni, ma al via infatti anche austriaci, canadesi e statunitensi.

Christof Innerhofer in azione sulla Compagnoni ©Andreola
Christof Innerhofer in azione sulla Compagnoni ©Andreola

A proposito di Austria, ecco il vincitore di sabato Max Franz: «Davvero una pista eccezionale, questo allenamento è stato utile sicuramente». Solo parte del training per Innerhofer, prima di raggiungere Monaco: «Devo scappare dal dott.Mueller per l’infiammazione al ginocchio, voglio arrivare a posto all’appuntamento di Santa Caterina». Domani ancora allenamento. Dopo il parallelo dell’Alta Badia, ecco anche Dominik Paris per l’ultima rifinitura sul pendio di Santa.

Max Franz a Santa ©Andreola
Max Franz a Santa ©Andreola

Il programma prevede il 26 la prova cronometrata, il 27 il superG recupero di Lake Louise, il 28 la discesa e il 29 la combinata.