Fill e Innerhofer tornano sulla neve

0
118

Sul ghiacciaio dello Stelvio le prime curve della stagione dei polivalenti

Dopo due settimane di nebbia e neve, è arrivato finalmente il sole al Passo dello Stelvio. Sole e neve invernale, davvero il massimo per Peter Fill e Christof Innerhofer che hanno rimesso gli sci dopo il periodo forzato di riposo. ‘Inner’ dal 12 marzo, giorno del superG delle finali di Coppa del Mondo di Garmisch. Poi mal di schiena, l’intervento chirurgico per l’ernia inguinale, quindi la ripresa del lavoro atletico. ‘Pietro’ invece non sciava dal superG olimpico di Whistler Creekside: tanto lavoro ‘a secco’, prima di assaggiare nuovamente la neve. Due giorni al Passo dello Stelvio, e con loro abbiamo visto anche Stefan Thanei, che fa parte del gruppo ‘atleti di interesse nazionale’ e si aggregherà ufficialmente alla squadra dalla trasferta argentina. "Dal 2 luglio saremo a Les 2 Alpes, ma prima Innerhofer e Fill avevano bisogno di ritrovare confidenza con la neve. Ecco il motivo di questo mini raduno", ci ha detto l’allenatore responsabile Gianluca Rulfi. I due azzurri intanto si sono cimentati al Cristallo su un gigante su terreno ondulato e poi esercizi sul Payer fra i ‘ciuffetti’.

Articolo precedenteFisi – Mapei, divorzio
Articolo successivoChristof Innerhofer, voglia di vincere
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...