Feuz concede il bis, settimo Fill. A Kilde la Coppa di superG

Lo svizzero 'profeta in patria' per la seconda volta. Settimo Fill, dodicesimo Innerhofer e deraglia Casse

0
Aleksander Aamodt Kilde con la Coppa di superG @Agence Zoom

Lo svizzero Beaut Feuz concede il bis sulle nevi di casa: dopo aver vinto ieri in discesa nel grande giorno di Fill, l’elvetico si ripete in superG. E’ davvero tornato in alto Feuz, che sarà fra gli assoluti protagonisti il prossimo inverno quando si parla di velocità. Sulla Corviglia, dietro a Feuz e distanziata di un decimo, ecco la coppia norvegese composta da Aleksander Aamodt Kilde e Kjetil Jansrud.

KILDE-JANDRUD-SVINDAL: NORVEGIA DA PAURA IN SUPERG – Fra l’altro era battaglia fra i due vikinghi per quanto riguarda la Coppa del mondo di superG: ha la meglio Kilde ma la Norvegia è protagonista di una storica tripletta in quanto oltre a Jansrud secondo, piazza l’infortunato Aksel Lund Svindal in terza piazza. Che team pazzesco davvero, un campione dietro l’altro per la compagine diretta dall’altoatesino Franz Gamper. Nella gara odierna ecco in classifica quarto a due decimi il francese Adrien Theaux e al quinto posto c’è il fuoriclasse austriaco Marcel Hirscher che termina a 49 centesimi da Feuz. A 89 centesimi sesto il tedesco Andreas Sander e settimo Peter Fill, che ieri ha conquistato la Coppa del Mondo di discesa proprio su queste nevi.

INNERHOFER DODICESIMO, CASSE OUT, PARIS A CASA – Ci aspettavamo di più da Christof Innerhofer che invece termina tredicesimo a 1.40. Deraglia invece Mattia Casse da questo perfido pendio: in totale sono usciti otto concorrenti su ventitre. Non ha preso il via Dominik Paris, dolorante per la botta rimediata nella prova della discesa che lo ha costretto ieri alla diciannovesima piazza, che proprio in serata è tornato a casa. Domani in programma il team event. Poi sarà la volta delle discipline tecniche per chiudere la stagione di Coppa del Mondo 2016.