Festa azzurra per Giuliano Razzoli

1
78

Dopo la vittoria di Obereggen

Il dt Claudio Ravetto fa i complimenti a Razzoli prima della premiazione: “Hai preso i tuoi rischi, ma devo dire che ti ho visto molto reattivo”. Sono tutti per Razzo, anche i più giovani. Il primo abbraccio è del fido skiman “Luzzo”, poi coach e atleti. Ci sono anche diversi appassionati al parterre: Obereggen e San Vigilio di Marebbe coinvolgono sempre molti tifosi. Raimund Plancker però si aspetta più cattiveria dai più giovani, dagli azzurrini insomma. “Solo Riccardo Tonetti e Antonio Fantino hanno combattuto, che hanno chiuso appena a ridosso dei tenta”. Peccato per Thaler: Patrick era undicesimo dopo la prima manche, ma nella seconda nonostante un recupero è uscito davanti al traguardo. Ottimo recupero invece per Cristian Deville: “La prima credevo meglio, mi sentivo bene, invece nella seconda ho lasciato
correre e sono contento a metà”. Nei primi trenta anche il forestale Manuel Pescollderungg: “Non sono stato in Val Thorens e poi hanno annullato le Fis in Gardena. Eccomi qua alla prima gara, in condizioni non certo facili in quanto partivo con il 70: sono soddisfatto, ma questo è solo un punto di partenza”.

1 COMMENTO