Fantino, niente di rotto. Levi comunque in dubbio

1
1135

Negativa la risonanza a Torino

Niente di rotto, per fortuna. Ieri Antonio Fantino era rientrato anticipatamente a casa dal Tonale per una fitta al ginocchio già operato. La risonanza magnetica effettuata a Torino da propf. Flavio Quaglia è risultata negativa, si è trattato solo di una pizzicata al menisco. «Ho un po’ di dolore, dovrò sfiammare il ginocchio con della tecarterapia e stare a riposo qualche giorno», ha detto Fantino. Non c’è nulla di grave per fortuna, ma la presenza del carabiniere cuneese a Levi per l’opening di Coppa Europa non è scontata.

Articolo precedenteCervinia, discesiste al lavoro fino a venerdi'
Articolo successivoVonn, niente Levi
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...