Elena Curtoni punta in alto

1
660

"I miei obiettivi crescono, ma non voglio strafare"

E’ finito l’allenamento al Passo dello Stelvio delle discesiste del gruppo Coppa del Mondo. Al mattino in ghiacciaio, al pomeriggio atletica nel quartier generale del Livrio o a Isolaccia di Valdidentro al campo sportivo. Abbiamo incontrato Elena Curtoni, ventenne di Cosio Valtellino, serena e motivata. "L’anno scorso sono cresciuta, ho fatto le prime esperienze significative in Coppa del Mondo ma non voglio certo fermarmi. I miei obiettivi crescono, ma voglio fare le cose passo dopo passo, senza strafare. La stagione passata ho centrato l’oro in superG ai Mondiali junior e il sesto posto a Garmisch nella rassegna iridata, due eccellenti risultati nella specialità che preferisco, anche se mi sento polivalente dentro e il desiderio è dare più attenzione al gigante, già dal prossimo inverno. La mia stagione è finita ad aprile inoltrato. Infatti dopo gli Assoluti mi sono cimentata nei tricolori Giovani e nelle Fis, poi altri due raduni con la squadra per sfruttare la neve invernale. Poca vacanza, prima di questo raduno allo Stelvio due raduni atletici e parecchio lavoro a secco a casa. Ora prima dell’Argentina, farò un periodo con le slalomgigantiste". Dove vuol arrivare Elena? "Voglio avvicinarmi sempre più alle prime. Il mio sogno? La Coppa del Mondo generale".

Articolo precedenteRicominciamo!
Articolo successivoFisi/Sai, il dispositivo dell'Alta Corte
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...