Elba, da atleti e tecnici soddisfazione per il raduno

0
2392

Hanno fatto però discutere alcune assenze…

Buona la prima. Sicuramente positiva l’esperienza del raduno atletico all’Isola d’Elba per i gruppi WC ed A maschili, che hanno trascorso cinque giorni in località Scaglieri-Biodola, Portoferraio. Si è respirato entusiasmo: cinque giorni con doppie sedute, un ritiro davvero efficace, allenanante, costruttivo. Atleti e tecnici soddisfatti, anche perchè è servito per cementare la squadra, fare team, parlare di programmi e progetti, oltre al lavoro fra ascese e discese su asfalto e sterrato, fra campi di tennis e calcetto, fra palestra e spiaggia. Agli atleti sono piaciuti i percorsi in bici, le attività poliedriche, l’impegno generale, l’organizzazione del raduno, la cura dei particolari. Tutti presenti, con qualche assenza, più o meno giustificata. Stride l’assenza di Giuliano Razzoli: l’olimpionico non avrebbe avuto bisogno di un lavoro a fianco dello staff tecnico? «Un raduno fatto in questo modo è stato utile senza alcun dubbio, peccato però le assenze», ha chiosato Jacques Theolier, allenatore responsabile degli slalomgigantisti.

Articolo precedenteOn line le fotogallery di Elba e Spezia
Articolo successivoLa FIS in Corea
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...