Eisath, almeno cinque mesi di stop

0
738

Florian da qualche giorno è rientato a casa

Florian Eisath è tornato a casa in Val d’Ega ormai da qualche giorno. Dieci giorni fa nel gigante di Coppa del Mondo a Kranjska Gora l’infortunio nella seconda manche: frattura scomposta in quattro parti dell’omero sinistro. Operato a Milano presso la clinica ‘La Madonnina’ dal prof. Herbert Schoenuber e dal dott. Andrea Panzeri, adesso ha iniziato i primi esercizi di fisioterpia. «Ho incominciato con esercizi di mobilizzazione. Tuttavia l’arto infortunato in due mesi potrebbe essere a posto. Ma più lungo potrebbe essere il tempo per il discorso del nervo. E’ addormentato ancora, i primi giorni facevo molta fatica a muovere le dita velocemente, a distenderle. Adesso si vedono i primi passi, ma il deficit di trasmissione del nervo è ancora basso. Quando tornerò sugli sci? Almeno cinque mesi di stop, almeno credo…Poi certo, fra una quindicina di giorni se mi sento meglio potrò inizare a lavorare con le gambe prima e con gli  addominali poi». In bocca al lupo allora Florian!

Articolo precedenteHead vince la Coppa dei marchi
Articolo successivoLa rivoluzione di Rainer Senoner
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...