Eberarther e il progetto per lo sci dei disabili

0
465

Ex sportivi dal Tirolo a Londra a scopo benefico

Milletrecento chilometri, 10.000 metri di dislivello, otto tappe (dal 19 al 26 luglio) con lunghezza variabile da 120 a 200 km. E’ questo l’ambizioso progetto del Tirol Cycle Team, che riunisce ex sportivi, operatori turistici, politici e giornalisti tirolesi per una buona causa:raccogliere soldi a favore di Disability Snowsports UK, un’organizzazione inglese che aiuta i disabili fisici o mentali a praticare lo sci e lo snowboard. Della spedizione fanno parte anche gli ex sciatori Stephan Eberharter (due Coppe del Mondo e quattro medaglie olimpiche) e Leonard Stock (una medaglia olimpica) e il direttore dell’Ente del Turismo Tirolese Josef Margreiter. Il ‘gioco’ è semplice, ogni chilometro equivale a un euro e si può decidere di fare un bonifico per tutto il viaggio da Tirolo a Londra di Eberarther o anche solo per una parte del percorso. L’itinerario è altamente simbolico perché unisce Innsbruck e Londra, le due città che hanno ospitato per tre volte i Giochi Olimpici. A febbraio, infatti, la capitale tirolese è stata al centro dei primi Giochi Olimpici Invernali della Gioventù.

Articolo precedenteL'estate di Giuliano Razzoli
Articolo successivoFuturFisi, tutte le azzurre allo Stelvio
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...