E venne il giorno di Carolina

0
672

La trentunenne spagnola vince la discesa di Meribel. Ottava Merighetti

E venne il giorno di Carolina Ruiz Castillo. La trentunenne spagnola vince sulle nevi francesi di Meribel la discesa, prima gara in Coppa del Mondo in carriera. Era salita sul podio addirittura 12 anni fa in gigante a Sestriere, poi alcuni piazzamenti ma senza salire sul podio e quest’anno un ottimo quarto posto in superG a Cortina. Oggi invece una supremazia netta, in una discesa vecchio stampo, con curvoni da tirare e una neve ‘aggressiva’ dove era necessario essere sensibili e scorrevoli.

OTTAVA ‘DADA’ – Con ‘Caro’ sul podio la tedesca Maria Hoefl-Riesch distanziata di 20 centesimi, poi un centesimo più indietro la francese Marie Marchand-Arvier. Quarta la slovena Tina Maze a 28, poi Regina Sterz, Nadja Kramer, Tina Weirather e ottava a 75 centesimi da Carolina c’è una sempre competitiva Daniela Merighetti, anche se nel tratto conclusivo perde decimi importanti.

BORSOTTI, PICCOLO PASSO AVANTI – La campionessa del mondo Marion Rolland è decima, poi più che discreta ventunesima Camilla Borsotti. Ventottesima Lisa Agerer davanti a Verena Stuffer e a seguire Elena Fanchini e Francesca Marsaglia. Trentaquattresima la vice campionessa del mondo Nadia Fanchini a oltre due secondi e trentottesima Elena Curtoni.