E' Marsaglia il campione italiano di discesa

2
257

L'atleta dell'Esercito: "Tenevo a questo titolo. La pista? Fantastica"

Sole, neve dura, pista selettiva: ecco i migliori ingredienti per una gara di sci. Siamo a La Thuile, Valle d’Aosta, più precisamente Valdigne. In questo scenario d’incanto Matteo Marsaglia si è laureato campione italiano di discesa e dopo ventisei anni questo titolo torna al gruppo sportivo dell’Esercito. Marsaglia è stato il più veloce sulla ‘3 Franco Berthod’,  una pista davvero tecnica, impegnativa, ben preparata, un pedio da far invidia a tante piste di Coppa del Mondo. "Sono molto conternto, ci tenevo molto a questa gara,  a questo titolo, la mia prima medaglia d’oro ai campionati italiani assoluti. La pista è davvero fantastica, tecnica, una vittoria pesante. La mia stagione? In crescendo, con il quindicesimo posto ai Mondiali di Garmisch, il settimo in discesa a Kvitfjell, una buona stagione anche in Coppa Europa con la vittoria nel superG di Wengen e poi questo titolo", esulta il portacolori dell’Esercito. Sul podio in seconda piazza il carabiniere Hagen Patscheider, quindi al terzo il forestale Dominik Paris, ieri il più veloce nella seconda prova. Quarto il poliziotto Mattia Casse, quindi il carabiniere Giovanni Borsotti, miglior tempo nella prima prova, sesto Siegmar Klotz, Esercito. A seguire Paolo Pangrazzi, Fiamme Oro, quindi Mirko Deflorian, il ‘moldavo di Tesero’. Alle 18 le premiazioni ufficiali. Domani supercombinata con la discesa.

2 COMMENTI

  1. Innerhofer, Fill ed Heel dove erano? La loro assenza credo sia una mancanza di rispetto vs il movimento e soprattutto vs coloro che invece erano al cancelletto.
    Forse è bene che capiscano cosa deve fare una Campione per essere anche un GRANDE (v. Cuche in pista a St Moritz nei Campionati Svizzeri).