Domenica c'e' la Coppa Montevettore

2
1056

La storica gara sull'Appennino Umbro-Marchigiano organizzata da s.c. Ascoli

Faticherete come muli. Anzi, più dei muli. Perché, per arrampicarvi lassù, quota 2100 metri, dovrete ‘papparvi’ un salitone che serpeggia a tornanti dai 1540 metri di Forca di Presta, cuore dei Monti Sibillini, tra Marche e Umbria. Settanta e passa minuti di marcia appenninica che gli epici e intramontabili muli di questa classicissima dello sci vi aiuteranno a completare caricando in groppa i vostri materiali. Quelli con cui poi dovrete lanciarvi in gara sulla pista delle Ciaule (cancelletto di partenza a 2350 metri) per l’edizione numero trentanove della Coppa Montevettore. E così domenica 26 maggio ritorna una delle ‘auctoritas’ delle gare appenniniche, magistralmente messa a punto dallo sci club Ascoli. 

MULI E SCI – Una competizione che è un inno alla montagna, mistura di ogni aspirazione da passione da vetta: trekking iniziale per raggiungere la pista di gara, trasporto sci a mezzo animale (muli) e poi discesa via sci alpino (gigante), telemark, scialpinismo e snowboard lungo uno dei pochi canaloni della dorsale appenninica innevati agli sgoccioli delle nevi di maggio. Un bel dislivello (da 2350 metri ai 2100), fin dove soffiano i venti famelici della vetta più alta dei Sibillini (il Vettore) e dove tra breve fioccheranno i primi pratoni di stelle alpine appenniniche, a pochi minuti di marcia dalla delizia di questa catena umbro-marchigiana: il conturbante lago di Pilato. 

EDIZIONE 2013 – Un ‘garone’ spalancato a tutte le categorie (info: www.sciclubascoli.it o 347.2627301), il cui regolamento è stato appena diffuso dallo sci club organizzatore. Quest’anno la Coppa Montevettore, ‘Memorial Torquato Sartori e Oddo Broglia’, gigante aperto a tutte le discipline (dallo sci alpino, al telemark, allo snow e allo scialpinismo) prevede iscrizioni a mezzo mail all’indirizzo: albertomariamarini@tiscali.it entro il 22 maggio specificando il numero di telefono per eventuali comunicazioni urgenti. Tassa d’iscrizione anticipata: 40 euro comprensiva di spesa per il trasporto degli sci e degli scarponi con il mulo oppure 15 euro solo per la gara (trasporto attrezzature a proprio carico). Il cancelletto di partenza si spalancherà a partire dalle 11.30. Il resto del programma: 7.30 distribuzione pettorali e carico muli Forca di Presta. Alle 8.15 partenza dei muli, poi partenza gara, rinfresco offerto dall’organizzazione e premiazioni. Da non dimenticare nello zaino: forza e fiato da vendere. Per il resto, un ‘in bocca al mulo’.  

2 COMMENTI