Domani lo skicross Children: ecco come funziona

BARDONECCHIA LIVE - Una nuova disciplina che va sperimentata. Domani si assegnano le medaglie

0
skicross
La riunione di giuria a Bardonecchia

Domani si chiudono i campionati italiani Allievi e Ragazzi. È il giorno della novità, il giorno dello skicross, voluto dalla FISI. La gara si svolgerà sul tracciato disegnato a Bardonecchia. Le previsioni meteo per domani non annunciano bel tempo, anzi, si attendono ulteriori precipitazioni. Oggi gli organizzatori hanno già salato, poi domattina ci sarà un ulteriore passaggio con il sale. Il responsabile del settore giovanile Roberto Lorenzi ha più volte ripetuto in riunione di giuria di effettuare una ricognizione veloce e di non rovinare la pista: entrare solo per vedere la linea e poi uscire nuovamente. «È una cosa nuova e proviamo, il tracciato non è pericoloso – dice -. Avrei preferito fare prove, test, ma non è possibile. Quest’anno è un test, poi miglioreremo strada facendo».

COME FUNZIONA? – Ma come funziona la gara di skicross? Gli atleti scenderanno uno alla volta e a pista libera. Manche secca, senza run successive e senza le batterie due a due o quattro a quattro. Sicurezza prima di tutto e quindi ogni concorrente gareggerà da solo, come se fosse una gara di gigante o slalom. Non è obbligatoria nessuna prova e non è prevista. Anche questa disciplina assegnerà medaglie tricolori. È a tutti gli effetti una gara del campionato italiano.

MATERIALI – Quali materiali si usano? Si usa materiale da gigante, quindi casco, paraschiena e ovviamente anche gli sci. Si scenderà con giacca e pantaloni, non sono consentite tute da gara.

PROGRAMMA – Gli impianti apriranno alle ore 7, mentre la gara partirà alle ore 9. Ci saranno due bandiere gialle, sulla prima gobba e sul salto finale. Premiazioni alla fine della gara.