Domani il gigante rosa

1
69

Denise Karbon con il pettorale 2, Manuela Moelgg con il 3

Domani è tempo di gigante femminile. Il meteo a Val d’Isere non dà tregua e anche domani è prevista una giornata grigia, con deboli nevicate. Si prospetta una gara difficile, nonostante gli sforzi degli organizzatori per presentare la Bellevarde in buone condizioni. Eh sì, perché da domani anche le donne gareggeranno sulla pista che ha ospitato le gare veloci maschili. Un pendio che piace alle azzurre, in primis a Denise Karbon, che dichiara apertamente di puntare ad una medaglia e partirà con il numero 2. Ma anche a Manuela Moelgg, pettorale numero 3, che di solito va a nozze sui pendii più ripidi. Peccato non ci sia più il ghiaccio vivo, nonostante i 7 gradi sotto lo zero. Il quartetto azzurro è completato da Nicole Gius (pettorale 14) e Karen Putzer (pettorale 23), due atlete che se in giornata possono anch’esse puntare in alto. Tra le favorite troviamo senza dubbio Katrin Zettel che sarà la prima a scendere alle ore 10 e Lara Gut (pettorale 12). La seconda manche partirà alle 13.30. C’è anche Nicole Hosp, al rientro, nonostante una condizione fisica che sembrerebbe precaria, forfait di Lindsey Vonn che ha deciso di fermarsi dopo l’operazione in Austria. Ultima cosa: ben 98 iscritte…

1 COMMENTO