Domani c'e' lo slalom: azzurri a caccia del podio

0
444

Kitz Live – Alle 4 del mattino sulla Ganslern acqua e sale

Archiviata la discesa, domani c’è lo slalom, valido anche per la combinata del settantaduesimo Hahnenkamm Rennen. Dopo un inizio di stagione sfavillante, gli azzurri si presentano all’appuntamento di Kitzbuehel forti anche della strepitosa prestazione della Fis di giovedì scorso a Westendorf. Patrick Thaler fa pretattica ma è carico: «Ho già fatto podio qui tre anni fa, adesso sto vivendo una stagione sicuramente positiva. Domani cerco conferme, a Westendorf era una Fis certo, ma con una concorrenza alta». Stefano Gross si gode il primo gruppo di merito: «Se penso che sei gare fa partivo oltre il 50…dai qualcosa di buono ho fatto. Ora sono in primo gruppo e ho fatto un podio in Coppa del Mondo, la convinzione di far bene c’è anche per domani, nonostante non sono al top quest’oggi, mi sento infatti leggermente debilitato anche se non ho febbre». Manfred Moelgg non molla: «E’ un periodo difficile, ma non ho perso la concentrazione». Chiude Giuliano Razzoli: «Non cerco scuse, non sono al meglio dal punto di vista della sciata, la spalla sta bene oggi. Fra Kitz e Schladming cerco di salvare la pellaccia per poi allenarmi al meglio e finire a tutta con le ultime tre gare del calendario di Coppa del Mondo». Domani con i quattro atleti sopra citati, in pista anche Cristian Deville, al momento quarto al mondo fra le ‘porte strette’. Quindi cinque combinatisti: Christof Innerhofer, Peter Fill, Matteo Marsaglia, Dominik Paris e Mattia Casse. Prima manche ore 10.15, seconda 13.30. E la Ganslern? Alle 4 gli organizzatori passeranno su due tracce della pista con sale e acqua per lavorarla al meglio.

 

Articolo precedenteChiamatemi Didier
Articolo successivoVideo: slalom, gli obiettivi di Deville
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...