Discesa Lenzerheide: vittoria Gut, paura Hoefl-Riesch

0

Fuori la tedesca, Fenninger al comando della overall. Ottava Merighetti

È  stata una discesa con il brivido. Maria Hoefl-Riesch, ieri febbricitante e non al via della seconda prova, è andata dritta sulle reti della parte alta. La tedesca, che doveva fare punti per difendere la prima posizione della classifica generale, chiude la discesa a zero punti, viene sorpassata da Anna Fenninger e rischia di dire addio ai sogni di vittoria finale. L’entità del suo infortunio non è ancora chiara al momento ma per Maria è un brutto colpo. La Fanninger è solo sesta, però per il momento basta per il sorpasso (1.191 contro 1.180).

LA GUT FA LA FESTA ALLA AUFDENBLATTEN – Vittoria per Lara Gut in 1.32.31 davanti all’austriaca Elisabeth Goergl (staccata di 5 centesimi) e alla svizzera Fraenzi Aufdenblatten (a 57 centesimi). Grande festa per Fraenzi, all’addio e salutata dalle compagne di squadra. Al suo arrivo è stata spruzzata di champagne da Tina Weirather e accolta nientemeno che da Didier Cuche. Un addio col podio… mica male.

TOP TEN – Al quarto posto un’altra svizzera, Fabienne Suter, al quinto l’austriaca Andrea Fischbacher, al sesto Anna Fenninger, al settimo l’austriaca Nicole Schmidhofer, all’ottavo Daniela Merighetti, al nono la campionessa olimpica Dominique Gisin e al decimo la statunitense Julia Mancuso. Quattordicesima Elena Fanchini, l’altra azzurra qualificata per le finali, quindicesima Tina Maze. Oltre alla Hoefl-Riesch è uscita anche la norvegese Lotte Smiseth Sejersted.

COPPA DI SPECIALITÀ – Vittoria finale per Maria Hoefl-Riesch davanti ad Anna Fenninger e Tina Maze.