Deville: ‘voglio credere a Marcel’

L'azzurro commenta la vicenda inforcate

1

«Ho parlato con Hirscher, con lui ho un buon rapporto, è una bella persona ed è intelligente, mi ha detto che, sciando con gli sci molto stretti, ogni due-tre porte gli si agganciano gli scarponi e quando si agganciano non si accorge se inforca. Io per un’inforcata mi sono fatto un male pazzesco, però voglio credergli». Così ha risposto Cristian Deville a chi gli chiedeva che cosa pensasse della vicenda inforcate. «Certo, chiaro che se Hirscher e Neureurther a Zagabria hanno inforcato, io voglio il secondo posto e Kostelic il pirmo» ha aggiunto Cristian che ha anche detto che il lato triste della vicenda è che con tutti gli strumenti tecnologici a disposizione non si riesca ancora a dire con precisione se si è inforcatro o no…

1 COMMENTO

  1. se dovesse arrivare la squalifica, sarebbe una vittoria x tutto il circo bianco….Ma dubito che andranno a punire un atleta austriaco….Hirscher, per come scia, sarebbe un fuoriclasse, ma i veri fuoriclasse queste cose non le fanno.
    Cristian ha pienamente ragione, squalifica e secondo posto x lui.