Definizione stragiudiziale Informatica System

14
1303

Pubblichiamo il comunicato della Fisi

La presente comunicazione per informarvi che  in data 23 giugno 2012, durante  i lavori della  seduta del Consiglio Federaltenutosi a Sestriere, lo stesso Consiglio ha ratificato la delibera d’urgenza n.9 del Presidente relativa alla definizione stragiudiziale con Informatica System, autorizzando il pagamento di 400.000 euro a fronte del credito totale vantato dall’azienda in oggetto di 467.000. “Si chiude così una controversia iniziata nel lontano 1998, originata dal mancato pagamento di servizi commissionati dal Comitato AOC per la progettazione e la realizzazione di un portale on-line. Nel corso degli anni e delle relative gestioni della Federazione, probabilmente a causa di una sottostimata percezione degli impatti generati da questa controversia e delle scelte compiute in ordine allo sviluppo del procedimento giudiziale instaurato, non si  e’dato seguito in maniera risolutiva alla questione, lasciando così che, con il passare del tempo, l’importo del debito continuasse ad aumentare in misura rilevantissima a causa della maturazione di interessi, di spese legali e degli oneri conseguenti.  Tale situazione si procrastinava al punto tale che il procedimento giudiziale finiva con l’approdare ad una fase nella quale nessuna residua attività di difesa potesse esser svolta ed il creditore fosse in condizione, come poi effettivamente avvenuto, di avviare azioni esecutive verso il patrimonio della Federazione, nella certezza ormai acquisita dell’intangibilità del proprio credito. Ciò è quanto accaduto fino all’inizio del mio mandato, allorché non potevo che constatare, con enorme amarezza, come l’unica cosa rimasta da fare fosse, purtroppo, procedere al pagamento onde evitare la maturazione di ulteriori interessi, spese ed ulteriori danni per la Federazione. A tal riguardo, sottolineo che l’importo alla fine dovuto, pari ad oltre 460.000 Euro, originava da un credito iniziale di circa 260.000 Euro, aumentato fino alla predetta cifra per effetto appunto di interessi, spese legali e di giudizio. La definizione della controversia con il pagamento a saldo e stralcio di 400.000 Euro ha consentito, se non altro, il "risparmio" di almeno 67.000 Euro, nelle assoluta certezza che se così non si fosse ora operato il debito sarebbe ulteriormente aumentato fino al completamento delle azioni esecutive già in corso sui beni della Federazione (con ulteriori, gravi danni, anche d’immagine)."

14 COMMENTI

  1. Letto l'articolo del nuovo mirabile sito del fondista… lasciando da parte ogni commento mi soffermerei sull'ultimo paragrafo (premesso che non capisco a chi si riferisca nell'ultima frase… ma forse sono io tonto…)

  2. Sul solito sito del fondista, viene rilasciata una "bella" intervista da un personaggio che si pensava ormai completamente concentrato solo sui propri "giudizi" personali, visto che fino ad ora li ha persi tutti… ed invece ecco che ricomincia a parlare della FISI. Diciamo tuttavia che rispetto al redattore dell'articolo, il nostro amatissimo ex ex, fa un figurone. Mai vista una ricostruzione così deplorevole dei fatti!

  3. Se non si sanno le cose … è meglio tacere. Nel 98 il presidente era si Gianni Morandi ma il rapporto con InfoSys era un normale rapporto di cliente/fornitore per alcuni servizi, tutti regolari e pagati. La criticità è iniziata post 2000 cioè dopo la gestione commissariale del vecchio Vido e si sono succeduti con un paio di presidenti (Remmert

  4. Se non si sanno le cose … è meglio tacere.
    Nel 98 il presidente era si Gianni Morandi ma il rapporto con InfoSys era un normale rapporto di cliente/fornitore per alcuni servizi, tutti regolari e pagati.
    La criticità è iniziata post 2000 cioè dopo la gestione commissariale del vecchio Vido e si sono succeduti con un paio di presidenti (Remmert

  5. Aspetta e vedrai presto che cosa uscirà dal "jack in the box" di turno. Ancora non sappiamo come si sia conclusa la vicenda del contenzioso con la Sport Chic (Vuarnet) per la fornitura delle divise nell'anno 2010-2011.

  6. incredibile……..la vertenza con la società incaricata della realizzazione del portale AOc si è trascinata dal 1998, senza che nessuno tra i vertici eletti all'interno della Federazione abbia mai preso realmente a cuore la questione; così tra legali, lettere, ingiunzioni e quant'altro siamo arrivati alla transazione: 400.000,00 euro.
    si è pagata una cifra enorme per non avere nessun beneficio se non quello di non veder ulteriormente lievitare la cifra stessa.
    tipico, siamo rimasti con un pugno di mosche in mano, mosche che vedendo la cifra pagata sono risultate più care del miglior caviale russo.
    l'attuale presidente non ha potuto che pagare, pagare i misfatti e l'insipienza manageriale di qualcun'altro.
    questa situazione è veramente scandalosa e grottesca; le passate presidenze probabilmente hanno utilizzato la tecnica del prendi il fascicolo e mettilo sotto, in modo che non arrivasse mai in cima alla pila.
    a mio avviso unica persona non responsabile è stata il commissario, che si doveva occupare dell'ordinaria amministrazione e di nulla di più; secondo me pesanti responsabilità, oltre a quelle imputabili alle figure elette, sono anche da attribuire alla segreteria generale, che avrebbe "sic,sic" il compito di vigilare sulle attivita ordinarie, straordinarie e anche amministrative della federazione e in questo caso come si dice in gergo "segreteria generale non pervenuta".
    ma quante cose si sarebbero potute realizzare con 400.000,00 euro sia per i giovani sia per tutte le altre squadre?
    a chi ha criticato Roda per essersi assegnato un gettone di presenza, in realtà assegnato dal Coni e assolutamente corretto, a questi dico di fare un calcolo semplice: per arrivare a 400.000,00 euro di diarie di roda se ne dovrebbero pagare per oltre 20 anni.
    a chi precisava di essere in attesa delle nuove sponsorizzazioni promesse da Roda sottolineo che di sponsaorizzazioni roda ne ha dovuta fare una di 400.000,00 euro ad una azienda, senza nemmeno avere il logo sulla tuta……………..
    In un periodo di crisi mi sembra che tutto quanto sia davvero incredibile.
    BRAVI PRESIDENTI E SEGRETARI PASSATI!
    well done! come direbbero gli americani! complimenti!!!!!
    speriamo solo che dalla pila di pratiche inevase non emrga ancora qualche importante e nascosto sospeso, non me ne meraviglierei e non ci meterei la mano sul fuoco.

  7. Quella presa era l'unica decisione possibile. Speriamo solo che per ripianare un vecchio debito di un Comitato, dopo aver costretto le famiglie di quel comitato a pagarsi le spese agonistiche, non si taglino i contributi per l'attività a tutti i Comitati….ma non esiste una responsabilità civile dei consiglieri che hanno causato questo danno??