De Aliprandini: «Se tornassi in partenza non mi riuscirebbe più una manche così»

Ottimo recupero del trentino a Hinterstoder nel gigante e settimo posto finale. Ecco le dichiarazioni a fine gara di Luca

0
Luca De Aliprandini @Agence Zoom

Luca De Aliprandini è tornato a brillare. Il trentino della squadra A ha chiuso ottimo settimo nel gigante di Hinterstoder. Migliore azzurro e soprattutto autore di una superlativa seconda manche che lo ha fatto risalire dalla ventiseiesima piazza della prima sessione. Ed ecco cosa ci dice al termine della gara: «Sono davvero soddisfatto. Venivo da uscite mentre sciavo forte, vedi Soelden o Val d’Isere, o da gare incolori. Poi ci si è messa quella caduta in superG in Val Gardena e i conseguenti problemi ad una mano e ad un timpano che mi hanno fatto perdere un po’ di sicurezza. Anche oggi nella prima ero poco brillante, nella seconda manche ho voluto attaccare e rischiare l’ìmpossibile. Ho fatto bene, è venuta fuori una bella manche». E se la ride: «Se tornassi in partenza non mi riuscirebbe più una grande manche come la seconda…».

GLI OBIETTIVI DI ‘FINFER’ DE ALIPRANDINI – Continua Luca, Fiferlo per tutti e Finfer per pochi: «La stagione del gigante è ancora lunga per fortuna, grazie ad annullamenti e rinvii. Ci sono ancora quattro gare infatti, ossia domenica ancora Hinterstoder, il doppio appuntamento di Kranjska Gora e quindi St.Moritz. Devo continuare con questo passo, ma ora ho ritrovato la fiducia».