De Aliprandini, podio e 'posto fisso'

0
676

La Thuile Live – «Il primo grande obiettivo raggiunto. Dedica? Allo Staff»»

E arriva anche il ‘posto fisso’ di Luca De Aliprandini in queste finali di Coppa Europa davvero straripanti per le formazioni azzurre. Fra Pila e La Thuile fioccano vittorie, podi e ‘posti fissi’. Oggi sulla ‘Diretta 2’ di La Thuile è il turno del gigante maschile. Terzo dopo la prima manche, De Aliprandini si conferma sul podio per la terza volta in carriera, dietro a Sergey Maytakov, il russo che sembra cinese dai lineamenti, e lo svizzerio Thomas Tumler. Quarto per l’inezia di un centesimo il francese Matthieu Faivre. Un centesimo che sarebbe diventato un’ora se l’austriaco Marcel Mathis non fosse entrato nei ‘top 20’ in Coppa del Mondo lasciando così al transalpino, quarto nella standing del circuito continentale di gigante il ‘posto fisso’. Simpatico il siparietto prima della premiazione, con Faivre a festeggiare con gli azzurri. La standing delle ‘porte larghe’ del gigante è stata vinta da Maytakov. Ottima gara di Matteo Marsaglia che fa il secondo tempo di manche e chiude ottavo. Dodicesimo Mattia Casse e diciassettesimo Adam Peraudo. Nei ‘top trenta’ anche Giulio Bosca ventinovesimo e Federico Vanz trentesimo. Appena dietro Roberto Nani e Hagen Patscheider. Trentacinquesimo Jonas Senoner. Guglielmo Bosca esce nella prima manche, mentre Alessandro Brean e Andrea Ravelli nella seconda. Ravelli ha sbattuto la testa e dopo alcuni giramenti nella zona del traguardo è stato trasportato in ospedale per accertamenti. Esulta Luca De Aliprandini. Lo chiamano un pò in tutti i modi il trentino, da Finferlo, a Cucciolo o Finferlone: «Oggi ho raggiunto il mio primo grande traguardo della mia carriera. Terzo podio ed ecco il ‘posto fisso’. A metà stagione non ci speravo quasi più ma ho stretto i denti e ho fatto i due podi di fila fra Kranjska Gora e La Thuile. Credo di essere cresciuto non solo tecnicamente, anche di testa, come approccio alla gara. Dedico il ‘posto fisso’ al mio staff e alla mia famiglia». Domani a Courmayeur gli slalom che chiudono le finali di Coppa Europa.

Articolo precedenteMichaela batte Marlies
Articolo successivoLa soddisfazione di 'Capitan Futuro'
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...