Day 8 – Sono arrivate le gigantiste

0
242

Stefano Costazza: "Pronte per la gara dell'anno"

Domani alle 11 sulla Kandahar il Nations Team Event. Intanto è appena terminata la conferenza stampa a Chalet Italia delle gigantiste. Per Federica Brignone sarà gara anche domani, ma intendiamoci, è giovedì l’appuntamento più importante: "Arrivo qui forte del podio di Arber-Zwiesel, la preparazione per questo appuntamento è andata via liscia. Sto bene e sarebbe fantastica una conferma". Denise Karbon ha già conquistato due medaglie mondiali, St.Moritz 2003 e Aare 2007: "Certo, e anche allora venivo da infortuni. Vivo spesso in questa situazione di precarietà, ovvero senza sapere, non essendo al massimo della condizione, qual’è il mio divario dal podio. Attaccherò senza paura, sapendo che una grande gara si può sempre fare". Irene Curtoni è carica: "Mi tocca fare gli straordinari, fare meglio del sesto posto di mia sorella Elena. Intanto finalmente è da una settimana che non ho problemi di salute, per fortuna, visto come è andata la stagione su questo aspetto". Ecco Manuela Moelgg: "Non ho forzato tanto in questi giorni di allenamento per il mal di schiena, ma sono determinata e voglio giocarmi al massimo le mie chance". Chiude Stefano Costazza, l’allenatore responsabile: "Ci siamo allenati a Ravascletto e Val di Fassa in ottime condizioni, pronti per la gara dell’anno. Le ragazze stanno tutte bene, con la Moelgg che ha ridotto il training per preservarsi la schiena. Per una volta abbiamo cercato di allenarci anche in condizioni non esteme, non solo sul ghiaccio vivo, abbiamo variato insomma l’allenamento, la tipologia di terreno. Siamo pronti, poi certo se la Kandahar sarà di marmo tanto meglio…". Con ‘Fede’ domani in gara invece Johanna Schnarf, Daniela Merighetti, Max Blardone, Cristian Deville e Giovanni Borsotti.